eletti-forza-italia-con-lauro-biondi-e-fabrizio-ragni

Simona Vietina (nella foto la seconda da sinistra), parlamentare di Forza Italia, e Lauro Biondi (nella foto il primo a sinistra), il candidato azzurro più votato a Forlì, analizzano la situazione politica della città dopo lo storico voto amministrativo che ha archiviato 53 anni di sinistra e ha visto il centrodestra vincere con Gian Luca Zattini. Uno scenario che ha attirato l’attenzione degli osservatori di tutta Italia.
Siamo consci dell’importanza del voto forlivese e il risultato è frutto di impegno e attenzione verso le grandi tematiche ed esigenze manifestate dai cittadini – dicono gli esponenti azzurri – Prima di tutto un grande ringraziamento agli elettori che hanno dato a Forza Italia la loro preferenza, nonostante le difficoltà del partito che però sono state in parte superate grazie all’impegno profuso sul territorio da candidati e militanti; ma anche grazie a quello spirito di abnegazione e a quella lungimiranza strategica che il presidente Silvio Berlusconi è riuscito a mettere anche in questa campagna elettorale. E quindi insieme al risultato delle europee a Forlì, nel quadro delle amministrative, Forza Italia ha retto e ha potuto giocare un ruolo determinante sul piano dei contenuti e anche dei numeri“.

Il secondo grande ringraziamento va a Gian Luca Zattini – proseguono la parlamentare e il consigliere comunale – per l’equilibrio che ha avuto e dimostrato durante tutta la campagna elettorale e che, ne siamo certi, lo animerà anche nella realizzazione dei progetti per la rinascita e lo sviluppo della nostra Forlì. L’ultima riflessione per i partiti: ciascuno ha fatto la propria parte all’interno della coalizione, dimostrando saggezza e generosità. Questo ci ha permesso di raggiungere un risultato storico per la nostra città, un risultato che ci deve riempire di orgoglio ma anche di responsabilità: è ora importante dare il massimo di noi stessi – concludono Vietina e Biondi – per realizzare quel cambiamento che è indispensabile per la nostra città. Da subito ci siamo messi al lavoro per questo obiettivo“.