Poderi dal Nespoli Forlì – MKF Bollate: 0-2

gara1: 4-6; gara2: 4-6

Poderi dal Nespoli Forlì – Rheavendors Caronno: 2-0

gara1: 4-1; gara2: 6-1

Il week end appena concluso lascia con un gusto dolce-amaro anzi amaro-dolce la Poderi dal Nespoli. Due sconfitte e due vittorie lasciano le forlivesi in seconda posizione di classifica. Sabato nello scontro con il Bollate, diretto pretendente in classifica sbaglia tutto il sbagliabile, parte con il piede giusto (il primo inning) poi si perde sia in attacco che in difesa consegnando la gara alle avversarie. Come si dice “trovarsi al posto giusto al momento giusto“ il Bollate ne è l’esempio in gara due Forlì batte più delle avversarie, batta di più contro il miglior loro lanciatore e per non farsi mancare niente commette anche 4 errori perdendo così anche gara2.

Domenica nel recupero della 9° giornata di andata del 5 maggio contro il Caronno non senza soffrire vince entrambi gli incontri. In classifica viene a condividere il secondo posto con il Bollate con il solo vantaggio del TQB (differenza punti fatti e punti subiti) a proprio favore.

Partendo dalle gare di sabato, l’inizio è a favore delle forlivesi, si affrontano le due pitcher della nazionale Italiana, Cacciamani contro Cecchetti, al primo inning base su ball a Maulden, intenzionale a Piancastelli, colpito Thomas, con un out nel box va Ricchi che colpisce una linea sul prima base che riesce solo a deviare la pallina in foul, un doppio che vale tre punti sul tabellone. Punti che costano la pedana alla Cecchetti sostituita nel secondo inning da Riboldi e qui forse la tensione del Forlì si allenta saranno solo 4 le valide colpite sulla Riboldi in 5 riprese. Al quarto inning Fama per Bollate batte un fuori campo da un punto 3-1 il parziale. Parziale che passa sul 3-2 l’inning successivo il 5° anche qui un fuoricampo questa volta del leadoff l’americana Glover. Nella sesta ripresa Forlì con tre valide riesce a segnare un punto co Ricchi su valida di Carlotta Onofri, 4.2 il parziale. Ma il settimo inning del Bollate diventa un incubo per Forlì Cacciamani subisce ben 5 valide delle 10 totali, valide che fruttano ben 4 punti alle milanesi e il vantaggio si capovolge il Bollate va a condurre 6-4. Nell’ultimo attacco del Forlì pronto il ritorno in pedana di Cecchetti per tre out che valgono la vittoria finale 6-4 del Bollate.

In gara2 la Poderi si porta dietro gli strascichi di gara1 al primo inning questa volta va in vantaggio il Bollate due valide su Pauly più un errore ed il vantaggio 1-0 è per Bollate, vantaggio che aumenta il secondo inning altri due punti delle milanesi che continuano a toccare Pauly, 3-0 il parziale. Al quarto inning il primo punto di Forlì, Homerun di Piancastelli che riaccende le speranze 3-1 il punteggio per le milanesi. Speranze che durano poco nell’inning successivo con due out e due valide del Bollate i tre errori forlivesi spianano la strada a tre punti che portano il punteggio sul 6-1 per il Bollate. In pedana per le milanesi continua la danza dei lanciatori Cecchetti, Bigatton e Riboldi, e le romagnole non riescono ad approfittarne. Nella parte basse della quinta ripresa, la Poderi segna un punto e sulla medesima azione, una errata chiamata arbitrale vale un out in situazione di base piene e uno fuori, chiamata che almeno poteva valere almeno un altro punto visto che il terzo eliminato Ricchi è stato eliminato con una volata all’esterno. 6-2 il parziale che rimane sempre a favore delle milanesi. Al settimo ed ultimo attacco con tre valide le forlivesi portano a casa solo due punti che non fanno altro che ripetere il punteggio di gara uno 6-4 per Bollate. Troppi gli errori commessi dalle romagnole ben 4 e tutti pagati a caro prezzo. Terza sconfitta consecutiva delle forlivesi che per ora non pregiudica la posizione in classifica ma permette alle bollatesi di raggiungere al secondo le forlivesi e vedere cosa succede nelle poche gare che rimangono da qui alla fine della regular season.

Domenica era in programma il recupero delle gare della 9° giornata del girone di andata fra Forlì e Caronno non disputate il 5 maggio causa maltempo.
La Rheavendors Caronno si presenta a Forlì senza la straniera Juarez affidandosi così ad una pedana tutta italiana. Forlì con nella testa ancora le gare del giorno prima con il Bollate prova a non perdere la scia delle milanesi anche loro impegnate a giocare in casa le gare dell’anticipo contro la Metalco Castellana.
Gara1 Cacciamani in pedana contro Messina, con due out Piancastelli mette a segno il suo decimo fuoricampo stagionale per il parziale 1-0 per la Poderi. Poderi che però non riesce a trovare la strada ai lanci prima di Messina poi di Durot anzi sarà il Caronno a trovare il pareggio al terzo inning grazie anche ad un errore forlivese 1-1 e tutto da rifare. Molti i giocatori lasciati in base alla fine saranno 9 per Forlì. Al quinto inning il sorpasso del Forlì che batte si due valide ma sfrutta un errore avversario che sbaglia l’assistenza a casa in situazione di basi piene, alla fine 3 punti vanno a referto per un parziale di 4-1 per Forlì parziale che rimarrà fino alla fine della gara. Cacciamani si mantiene sui suoi livelli conosciuti saranno solo tre le valide concesse e 11 strike out ottenuti. Nel box Piancastelli chiude con un 2 su 2 ed un HR, Cacciamani 2 su 3 e Maulden 2 su 4.

Gara2 viene affrontata un po più serenamente dalle forlivesi, Sarah Pauly in pedana per Forlì concede tre valide una al primo e due al sesto a risultato già acquisito. Al primo inning il primo punto delle romagnole Maulden segna sfruttando un errore avversario 1-0 il parziale. Al terzo inning sfruttando un altro errore delle varesine entrano altri due punti per le romagnole 3-0 il parziale. Continua intanto in pedana per il Caronno l’andirivieni di lanciatori Durot, Messina e Bollini che si alterneranno per l’intero incontro. Al quinto inning altri due punti questa volta con Piancastelli in base su ball Ricchi batte un fuoricampo da due punti che porta il risultato sul 5-0 per la Poderi. Al sesto inning il punto per il Caronno Sheldon segna sul doppio di Bertani 5-1 il parziale. Punteggio che nella seconda parte dell’inning si portare sul definitivo 6-1. Nella settima ed ultima ripresa con un out Carlotta Onofri sostituisce Sarah Pauly in pedana e chiude la gara sui due ultimi battitori senza subire valide e punti. 6-1 il finale e doppio vittoria Forlivese che rende meno amaro il week end. Nel box Maulden, Ricchi e Cacciamani chiuderanno 2 su 4.

Il Bollate raggiunge in classifica la Poderi dal Nespoli in seconda piazza alle spalle del Bussolengo che come era prevedibile vince le due gare contro il Caserta. Segue a tre gare il Saronno che vince per manifesta gara uno contro il Bologna e avrà bisogno di due extrainning per aver ragione delle bolognesi 1-0 in gara2. La Metalco perde tutte e quattro le gare in programma, sabato le due partite contro il Caronno e domenica le due contro il Bollate risultati questi che la lasciano però ancora al quarto posto. Al quinto posto ci sono due formazioni Caronno e Bologna, il Caronno reduce da una doppia vittoria di sabato contro la Metalco e la doppia sconfitta di domenica contro il Forlì ed il Bologna sconfitto nelle due gare contro il Saronno. Altra copia di squadre al penultimo posto le due formazioni parmensi Collecchio e Parma che si sono divise la posta, una gara a testa e mettono così altro spazio fra loro e il fanalino di cosa Caserta che come detto cede i due incontri contro la capolista Bussolengo.
La Poderi dal Nespoli Mercoledì sarà di nuovo in campo per l’anticipo delle gare del 3 agosto contro la formazione dell’Old parma, anticipo che si giocherà sempre a Forlì al polisportivo Otello Buscherini con inizio alle ore 17,00.