Festa Artusiana Fiorimpopoli

Alla Festa Artusiana ogni sera dal 22 al 30 giugno spettacoli in quattro postazioni differenti per intrattenere e rallegrare pubblici vari, da chi programma alla mano vengono per avere proposta ricreativa o dall’avventore che per caso s’imbatte nell’allegria degli eventi. Nelle serate della Festa sarà possibile godere di una carrellata delle migliori compagnie in circolazione, spettacoli di grande impatto visivo sonoro e gestualità che farà sì che la sezione degli eventi sia tanto apprezzata quanto quella della cucina un giusto mix di generi: dal teatro ragazzi, agli artisti di strada, ai gruppi itineranti passando per diversi generi musicali (folk, world music, classica e soul) e spettacoli che senza l’uso della parola sono accessibili a un pubblico internazionale.

La direzione artistica e organizzativa è a cura di Alberto Masoni di TerzoStudio, Veronica Gonzalez e Maria Cristina Minotti. Si parte dal Fossato della Rocca alle ore 21,00 con la rassegna dedicata alle famiglie che per il primo anno ha una vera e propria identità L’Artusina Ricette per crescere Felici” e sarà possibile godere degli spettacoli dei burattini 26 giugno Paolo Rech con il suo Arlecchinate ovvero quanta è brutta la fame”, Marionette con La Compagnia all’Incirco, il 27 giugno con i Sardi Teatro Tages e con la super Compagnia Fabiola che stupirà grandi e Bambini (23 giugno) il 30 giugno ma anche teatro d’ombre con le Visioni d’incanto di Terzo studio, o le magiche bolle di Sapone di Bubble On Circus che sapranno trasportare il pubblico a vivere in un sogno in cui le bolle danzano e piovono dal cielo.

Sicuramente c’è grande aspettativa per “Facce di Gomma” dell’artista Otto il bassotto, un sorprendente clown che s’infila dentro di questo Lo spettacolo è stato visto in più di trenta paesi nel mondo e ha vinto 5 premi internazionali. Fulcro vitale di tutta la festa è Piazza Pompilio e ogni sera dalle 21,30, dove si potrà assistere a spettacoli di varietà di circo Teatro e concerti carichi di energia senza perdere la gran chiusura con tamburi e fuoco dei Quetzalcolat Fuego.

Imperdibili i concerti di Paolo Marini Quinte che domenica 23 presenterà il nuovo lavoro discografico “The Soul off Tumbao” il repertorio propone i migliori brani del genere musicale spaziando dal soul funk, swing, e ritmi latini. I Bevano Est Lunedì 24 con la loro musica suonata con l’anima e con il corpo, con la dolcezza e con la rabbia, con la gioia e la malinconia, e l’Italo Argentini del Barrio Trio mercoledì 26 con il loro concerto di Word Music pieno di carica ed energia. Una grande sorpresa sarà l’esibizione del Collettivo Clown né “Panettieri spaventati” il 25 giugno, esilaranti saranno la Compagnia Lanutti e Corbo con il loro “Zirk Comedy (sabato 22) Lo show di Luca Regina vulcanico intrattenitore delle piazze con la sua Magia Comica.

Mentre sabato 29 sarà l’eclettico Stefano Papia con il suo “Credevopeggio” con i suoi numeri di giocoleria di palline, clave, torce infuocate, clowneria, equilibrismo e tanta comicità caratterizzano lo show che lascerà sbalorditi gli spettatori! In via Costa e in via Veneto saranno proposti spettacoli “da passeggio” interventi musicali come l’imperdibile concerto dei giovani “Striago” e le loro virtuose chitarre (martedì 25 giugno) l’eleganza dell’arpa celtica di Marta Celli (giovedì 27 giugno) o i chiassosi Cantagiro Barattoli (lunedì 24) e il folk progressivo dei Marcabru venerdì 28.
Ma anche tanto teatro di strada con la simpatia del ventriloquo Dante Cigarini e i suoi pupazzi lunedì 24, da morire dal ridere giovedì 27 saranno le marionette di El Bechin e il suo “Horror Puppet show”, per finire con il grande Alessandro Gigli che proporrà due spettacoli Tante storie di Cotte e di Crude” (sabato 29) e Pinocchio (domenica 30).