Gabriele Zelli

Il Comitato di Quartiere di Villagrappa organizzerà per tutti i giovedì sera di giugno “GiovedinFesta 2019“, presso il Campo sportivo-Circolo Acli di Villagrappa di Forlì. All’interno della festa, con ospiti musicali e gastronomia, giovedì 20 giugno l’Associazione Fantariciclando farà uscire dei personaggi dalle storie, tra arte povera e riuso creativo, proponendo dalle ore 21,00 un laboratorio bambini/genitori dal titolo “Capitan uncino e il Veliero … noi ci mettiamo gli strumenti e il materiale tu mettici fantasia e curiosità”. Ingresso libero.



Giovedì 20 giugno, alle ore 21,00, in piazza Garibaldi a Cervia, si svolgerà una serata in allegria con il Trio Iftode e Gabriele Zelli (nella foto) che presenteranno lo spettacolo “A sem di Rumagnôl“. Gabriele Zelli racconterà aneddoti divertenti sulla Romagna e i romagnoli. Teddi Iftode (primo violino), Radu Iftode (secondo violino) e Vlad Iftode (tastiere) eseguiranno brani della tradizione musicale romagnola composti da Carlo Brighi (Zaclèn), Secondo Casadei, Romolo Zanzi, Ferrer Rossi.

La serata è inserita nel programma del Festival, che si terrà a Cervia dal 19 al 23 giugno. Il filo conduttore della VII edizione “La Romagna, una terra di cultura” e si prefigge l’obiettivo di presentare la passione della nostra terra in tutte le sue forme culturali, artistiche, musicali, oltre a dare spazio ai romagnoli del ventunesimo secolo. Il Festival diventa di fatto una “vetrina della Romagna”, sostenuta da un programma per mettere in risalto la cucina tipica, la musica, il ballo, l’artigianato; di fatto una sorta di expo della capacità creativa ed artistica della Romagna. Nell’occasione a Gabriele Zelli, cultore di storia locale, sarà consegnato il “Premio Romagna – Sezione Territorio”.

Gabriele Zelli, forlivese, classe 1953, dal 1979 al 1985 è stato insieme a Francesco Romanelli, responsabile della programmazione del Cinema Saffi e dell’Arena Eliseo di Forlì. Dal 1981 al 1985 ha coordinato il Centro Cinema e Fotografia del Comune di Forlì. Nell’elezioni comunali del giugno 1985 fu eletto consigliere comunale e nell’ottobre 1985 nominato assessore con deleghe alla cultura e allo sport. Da quell’anno ha ricoperto per 24 anni consecutivi il ruolo di amministratore del Comune di Forlì assolvendo per tre mandati le funzioni di assessore e per due quelle di Presidente del Consiglio Comunale. Dal 2012 al 2017 ha svolto le funzioni di sindaco di Dovadola.

Dal 2014 al 2017 ha svolto le funzioni di consigliere provinciale della Provincia di Forlì-Cesena con deleghe all’istruzione, edilizia scolastica, cultura e turismo. Nello stesso periodo ha esercitato le funzioni di assessore dell’Unione di Comuni della Romagna Forlivese con le deleghe alla cultura e al turismo.
Dirigente e socio di associazioni culturali, sociali e sportive presenti a Forlì e in Romagna, promotore di iniziative a scopo benefico è organizzaTore di oltre cento appuntamenti annuali. Si impegna anche per la valorizzare il patrimonio culturale, storico e artistico locale promuovendo interventi di recupero del patrimonio architettonico di alcuni edifici importanti o delle loro parti di pregio. Zelli è inoltre autore di saggi e volumi, collabora con settimanali, riviste locali e romagnole.
Nel 1997 è stato insignito dell’onorificenza di Cavaliere Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana. Il Rotary Club Forlì gli ha conferito il Paul Harris Fellow, la massima onorificenza rotariana.