Acri: “Combattere la burocrazia che ostacola l’impresa”

0

«Ho raccolto la lamentela del direttore commerciale della filiale La Saponeria di via Decio Raggi di Steven Bagnato. L’imprenditore ha pianificato un investimento per implementare l’attuale struttura che ospita l’azienda inglobando altri due locali attigui. Allo scopo di fare una valutazione dei costi-benefici, e ricevere informazioni in merito al procedimento da seguire per aumentare i volumi dell’azienda, Steven Bagnato si è recato per tre volte negli uffici deputati del Comune, senza riuscire a ricevere le informazioni necessarie, relative ai limiti imposti dalle norme in termini del parcheggio necessario alla verosimile aumento dell’utenza, piuttosto che a quali servizi annessi fossero necessari all’ampliamento.

Ad oggi Bagnato non ha ancora ricevuto una risposta! Queste sono le storie che più ci indignano e che speriamo con la nuova amministrazione di non dover più sentire. L’Amministrazione comunale non può consentire che un imprenditore rinunci ad investire perché spaventato e frenato da una burocrazia ostile. Non possiamo lamentarci della penuria di posti di lavoro, se l’amministrazione non riesce a fare impresa con le aziende, sentendosi parte integrante dell’impegno dell’imprenditore, accogliendolo e supportandolo in ogni sua esigenza.

Uno dei principali obbiettivi che il nuovo sindaco Zattini ha posto in cima al suo programma comprende proprio la motivazione dei dipendenti del Comune, i quali devono sentirsi parte integrante del progetto di rilancio del rapporto tra amministrazione, imprenditori e cittadini».

Raffaele Acri Forza Italia Forlì