campo carlo gotti pista atletica

Sabato 18 maggio il Campo Sportivo “Carlo Gotti” di via Campo di Marte a Forlì sarà occupato da gare di atletica ed altro grazie all’evento Meeting Senza Barriere giunto alla 22° edizione, sostenute da persone con disabilità dell’associazione Incontro Senza Barriere (I.S.B.): ci si trova al campo alle ore 8,30, per essere pronti a scattare sulle 9,00! Alla fine delle gare, si riprenderanno le forze con un pranzo in compagnia di tutti i partecipanti, le famiglie e i volontari dell’associazione, che da anni abbattono le barriere messe in piedi dalla società, facendo sentire appunto “tutti uguali in modo diverso”, che è diventato un po’ lo slogan dell’I.S.B..

Una giornata all’insegna dello sport e dell’amicizia, dove di certo non può mancare il divertimento! Per maggiori info o per prenotare il pranzo, chiamare Antonella (3480064536) o Michela (3480064885). L’incontro è… senza barriere e aperto a tutti!

Sara Sartoni

CONDIVIDI
Articolo precedenteForlì partecipa alla Notte Europea dei Musei
Articolo successivoAlluvione. Turroni: "Peruzzini e Mezzacapo avrebbero dovuto evitare le penose polemicucce"
La comunicazione si conferma essere una funzione fondamentale nella vita di ogni essere umano e si può esprimere in diversi modi e forme di linguaggio. Un vettore di informazioni e comunicazioni è senza dubbio il web, con opportunità quali i blog o le pagine facebook in cui ognuno di noi può esporsi ed esporre all'esterno pensieri, opinioni o semplicemente commentare fatti avvenuti. Una RedAzione può aiutare a sviluppare o più semplicemente dare spazio a capacità e abilità di scrittura o fotografiche. Le modalità espressive varieranno in funzione dell'argomento, degli interessi o del destinatario dell'informazione, potranno essere: articoli, fumetti, vignette, critiche, interviste, video, foto e tutto quello che verrà in mente e che di volta in volta si riterrà più adatto. Il momento redazionale e di programmazione della redazione diventa uno dei modi con cui i ragazzi possono, oltre che ordinare e attribuire senso alle proprie esperienze, anche percepire attraverso relazioni sociali un possibile rapporto con gli altri, a sottolineare come l'individuo non dipenda solo dai propri sistemi di significato, ma anche dal suo rapporto con l'ambiente e con le persone con cui la sua vita si incrocia. L'idea è anche quella di far passare un messaggio chiaro all'esterno, la disabilità non parla solo di disabilità ma può aprirsi ed esprimersi su qualsiasi cosa faccia parte della vita: musica, sport e spettacolo sono solo alcuni degli argomenti che vorremmo trattare. Tutto questo avverrà in collaborazione con 4live, blog di informazione locale, gestito da Tommaso Di Lauro (giornalista iscritto all'albo).