Tredozio Prima di tutto

Ripartire dai territori per costruire un grande e vero centro, moderato e liberale, di cui il Paese ha un enorme bisogno“. Lo sottolinea Simona Vietina, parlamentare di Forza Italia e sindaco riconfermato di Tredozio, dove ha vinto le elezioni amministrative con il 71,39% dei consensi. E proprio il piccolo centro nell’appennino forlivese per Forza Italia mostra dati in controtendenza rispetto alla media regionale e provinciale. Se in Emilia-Romagna il partito guidato dal presidente Silvio Berlusconi si è fermato al 5,87% e a Forlì-Cesena è arrivato al 6,19%, a Tredozio il risultato è stato il migliore della provincia: 9,74%.

Se a Tredozio Forza Italia è riuscita a sfiorare il 10% significa che il lavoro fatto sul territorio è stato premiato dagli elettori: in altre zone manca lo stretto rapporto con gli amministratori; i cittadini vogliono vedere affrontati e risolti i problemi che vivono tutti i giorni. Purtroppo Forza Italia è un partito che spesso appare costruito sui protagonismi personali, che non fanno leva invece sulle potenzialità esistenti: non esiste squadra e con l’individualismo si rischia di dare il colpo di grazia al partito, invece di enfatizzare le potenzialità che emergono da territorio si cerca di nasconderle per paura di perdere ‘primati’ che nei numeri ormai non esistono più. Ma a proposito di numeri, i fortini rossi sono comunque caduti e se sommiamo i voti di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia, il centrodestra arriva al 45% anche in un territorio storicamente difficile come quello di Forlì-Cesena. E’ possibile quindi scrivere un futuro diverso per il Paese e per il nostro territorio – aggiunge Simona Vietina – un percorso in cui la voce moderata e liberale di Forza Italia è essenziale per un’offerta politica moderna ma con una grande storia“.

E sul voto amministrativo il sindaco aggiunge: “Non posso che ringraziare tutti gli abitanti di Tredozio che hanno scelto di ribadire la loro fiducia in me e nel nostro gruppo: dopo questi mesi di campagna elettorale, che pure non ha rallentato l’attività della mia amministrazione, siamo pronti alle prossime sfide che ci riserva il futuro di Tredozio. Un grande ringraziamento va, naturalmente, alla lista “Tredozio Prima di Tutto” e alle persone che hanno scelto di impegnarsi insieme a me per rispondere ai bisogni del nostro paese. Adesso si riparte, pronti a lavorare per i prossimi 5 anni! In campagna elettorale – prosegue Vietina – ho più volte affermato che la mia amministrazione sarebbe stata aperta a tutti i cittadini e questo impegno è confermato: siamo pronti ad ascoltare tutti gli abitanti di Tredozio, comprenderne i problemi e le difficoltà e lavorare tutti insieme. Il nostro paese ha bisogno dell’impegno di ogni tredoziese per crescere e superare la sfida dello spopolamento. Ringrazio anche il mio avversario, Andrea Rossi: la nostra è stata una competizione leale, nel segno dell’amore per il nostro territorio. Mi aspetto un importante contributo da parte sua e dei consiglieri di ‘Impegno Civico’ nei prossimi 5 anni”.

Congratulazioni anche a tutti i colleghi confermati nei loro ruoli o di nuova nomina: c’è molto da fare, in particolare sul fronte dell’Unione dei Comuni, per tutti i nostri territori – conclude Simona Vietina – Aspetto con impazienza di riprendere a lavorare insieme per il bene dei nostri paesi”.