Uso improprio dello stemma. Forza Italia: “Iniziativa non autorizzata di un singolo, danno di immagine per il partito”

0

Luca Bartolini e Fabrizio Ragni, commissari provinciale e comunali di Forza Italia, prendono le distanze dall’operato di un consigliere comunale uscente e candidato alle amministrative del 26 maggio che ha spedito pubblicità elettorale utilizzando buste postali con il logo del Comune di Forlì.
È stata un’iniziativa presa in assoluta autonomia, senza alcuna preventiva autorizzazione che come coordinatori non avremmo mai e poi mai concesso. E aggiungiamo che attraverso questa grave condotta s’è permesso di arrecare un danno di immagine a tutto il partito, colpendo indistintamente la lista “Forza Italia Berlusconi per Zattini”, ciò con grave danno per il movimento politico che difendiamo e la stessa lista stessa che corre alle elezioni del 26 maggio“: scrivono in una nota i commissari provinciale e comunali di Forza Italia, Luca Bartolini e Fabrizio Ragni.

Per dovere di cronaca, chiariamo che la comunicazione elettorale dei 32 singoli candidati viene decisa e promossa individualmente dagli stessi, assumendosene quindi i relativi costi e responsabilità, senza alcuna preventiva e/o successiva concertazione e/o informazione diretta agli organi del Partito o della Lista. Pertanto, nella perfetta convinzione che il consigliere comunale uscente che s’è reso protagonista di questa iniziativa sappia e debba fornire adeguata replica, ci teniamo a marcare le distanze“: aggiungono Bartolini e Ragni.

I due esponenti di Forza Italia, comunicano inoltre di aver appreso ieri invito del Comune a sospendere l’invio di queste lettera e replicano a loro volta: “diffidano il Comune di Forlì dal porre in essere ulteriori azioni in grave danno dell’immagine e del buon nome di “Forza Italia”e della Lista “Forza Italia Berlusconi per Zattini, non essendo in alcun modo il movimento politico coinvolto nell’iniziativa di un singolo, anzi dovendo trovarsi a replicare a chi lamenta un uso non autorizzato del nome e dello stemma del Comune di Forlì che mai e poi mai avremmo potuto autorizzare. Un uso improprio che una lista in appoggio a Calderoni ha scelto di sfruttare oggi come facile e gratuita strumentalizzazione politica”: concludono i commissari provinciale e comunali di Forza Italia, Luca Bartolini e Fabrizio Ragni.