Ristorante Baia del Re a Modena

0

Ristorante Baia del Re (ex Fini).
Indirizzo: via Vignolese, 1684 – Modena (fronte casello MO-Sud)
Recapiti tel. 059 469135 – 4792111
Giorno di chiusura: domenica
Orario di esercizio: pranzo/cena.
Chiusura per ferie: mai.
Si può prenotare e accettano tutte le Carte di Credito.
Il locale è climatizzato; non ha sale all’aperto.

Come arrivare/itinerario consigliato: Uscire della autostrada A1, Modena sud: come paghi vai a destra; immediatamente sulla sinistra troverai l’enorme struttura.
Parcheggio: Antistante, gratuito, ambito e ricercato per incontri di lavoro. Sosta con colonnine ricarica per auto elettriche!

Dal 1920 la Famiglia Fini quella del mitico negozio di alimentari a Modena, (erroneamente associata al politico che non c’entra nulla), detiene questo locale; in precedenza questo era un punto di sosta per i cavalli, analogia riscontrata su molti locali posizionati su arterie di primaria importanza. Precedentemente Osteria davvero rustica e con piccolo alberghetto rinnovato più volte e quindi la radicale trasformazione arriva nel 2006 con la struttura attuale: Hotel con 84 camere, Centro Congressi, un ottimo bar e il ristorante di medio-alto livello.

La cucina è ovviamente quella modenese ormai in bocca a tutti anche grazie ai fasti mondiali al Maestro Bottura, oltre alla vicinissima febbre rossa Ferrari. Cucina emiliana mantenuta nel secolo dalla direzione cioè dalla Famiglia Fini, Telesforo Fini, l’artefice dei tortellini, salumi, mortadelle, produttori dal ‘900 e del mitico negozio in centro a Modena (chiuso alcuni anni fa Ndr), tra l’altro il primo ristorante stellato in Italia. Ci sono riusciti, ottima cucina golosa. Da sosta. C’è anche l’hotel. Buon tortellino e Bollito, quindi!

Dimensione del locale: bella nuovissima struttura, moderna efficiente: 80-90 coperti.
Arredamento, tavola e servizi igienici: arredo tavolata molto fine: sottotovaglie e sopratovaglia; posaterie in argento! Tutto molto fine e chic. Bagni perfetti. Bar separato dal Ristorante. Albergo, di valore, sovrastante.

La Cucina: prevalentemente emiliana, curata.
Direzione/Chef: In cucina lo Chef titolare è il signor Carmine.

Target del locale $$$: medio, medio-alto, secondo portate e bere.

Descrizione Menù:
– Antipasti: Prosciutto Parma 24 mesi, ottimo; Salumi misti al coltello: Mortadella (10); Ciccioli montanari, ottimi; assortimento salumi, ottimi; Coppa di testa, ecc. Mortadella a velo con gnocco fritto (sorta di piadina fritta modenese), ottimo; Culatello Zibello; Frittelle di Baccalà; Gamberi a vapore.
– Primi piatti: assaggio mirato (piatto clou locale) sui famigerati Tortellini in brodo, must emiliano: ottimi, piccolissimi e fatti a mano, delicati, freschi, buon sapore di pregiata mortadella, attribuisco al piatto voto 9,75 (10 e lode sul brodo); Tortellini pasticciati al ragù bianco di vitello; Tortelloni ricotta spinaci al Burro & Salvia; Risotto agli asparagi; Paccheri ai gamberi e pomodorini pachino, ottimi; Tagliatelle ai funghi; Gramigna salsiccia; Pappardelle ragù selvaggina. Tutti fatti in casa, di valore.
– Secondi piatti: questo locale si fregia dei bolliti. Carrello ben fatto e grande assortimento: Cotechino voto 9,5; Testina: 8,5; Manzo: 9; Polpettone: 9+ ; Vitellone: 9. Cappone/Gallina: 9; Prosciutto: 9. Lingua: 8. Sulle indispensabili salse a corredo: Mostarda, solitamente ricca di solfidrico, questa era ottima e casalinga, voto 9,5; Salsa Rossa: buonissima voto 9,5; salsa verde (la più gettonata!), voto 8; cipolline borettane: 9; Filetto di manzo; Tagliata; Costolette; Parmigiano riserva 24 mesi con gocce di aceto balsamico Tradizione Modena, ottimo, specialità locale.
– Contorni: insalata mista; verdure griglia/lesse; spinaci; insalate fredde/calde secondo stagione.
– Nel Cestino: pane misto: semi di lino; grissini artigianali, voto 9+.
– I dolci: Carrello dei Dolci, di valore: evidenzio al Zuppa Inglese, voto 10 e lode. Torta Barozzi originale di Vignola con mascarpone, merita; Amarelli di Modena; Macedonia e frutta fresca.
– Caffè/Invecchiati o “Infiammabili”: ottima scelta.
– La Cantina. Etichette/Carta dei Vini?/Che Acqua c’è. Il Lambrusco Grasparossa della Casa era ottimo; ottima scelta di importanti etichette. Acqua Ducale bottiglia da 0,75 ottima.
– Olio/aceto, spezie: alta scelta. Evidenzio il fatidico tappo antirabbocco da normative UE.

Piatti consigliati: Tortellini in brodo. Bollito.
– Miniere gastronomiche: Tortellini in brodo.

Verdetto finale:
Location (il posto in esterno): 8,5
Ambiente (il locale): 10
Servizio: 10
Voto globale Menù: da 8 a 10 e lode.
Il voto del conto: 8,5
– Locale del cuore? Si.
– Fa il PL: Pranzo Lavoro? No.
– Locale centenario.

“Sulla Porta”: il locale vanta le Targhe, “Placche”, di queste Guide:
– 4live.it
– “Via Emilia Ristoranti” www.viaemiliaristoranti.it
– Michelin; Mangiarozzo; Fuoricasello; Tripadvisor.
Puoi provare anche questi Ristoranti:
– Antica Moka – Modena (in arrivo di recensione) Uno dei tanti locali amati da Pavarotti.
– Ristorante Bottura – MO. Sono in lista recensiva in attesa di 1-2 anni e poi si viene chiamati.
– Antica Clinica Gastronomica da Arnaldo – Rubiera. A pochi km, sulla via Emilia, tempio assoluto della cucina emiliana. Da non perdere. Recensito.
– Lo Smeraldo a Maranello, la pizza amata da Schumacher. Ristorante al top. Recensito.

– Cosa c’è da vedere in zona? Modena una bella città vivibile e tutta da scoprire. Maranello, Museo Ferrari; Shopping Formula 1, il primo negozio di modellini in Europa. La collina modenese e la montagna: Sestola, l’Abetone.

CONDIVIDI
Articolo precedenteTragico scontro a Forlimpopoli, muore una 64enne
Articolo successivoSettimana concertistica al Centro Sociale "Primavera"
Sono un 62enne con 40 anni di attività professionale sulle spalle. Per divertimento mi avvicinai alla cucina, poi un magnete mi attirò verso la passione sui Ristoranti. Il caso volle che divenni un segnalatore per la guida di Veronelli, "I Ristoranti di Veronelli". La mia vita professionale mi ha portato a girare Italia e Francia. Sono un curioso che ha sete di notizie. Riservato ed anonimo, sempre!