Forlì Alto 4live

Sabato 18 maggio alle ore 11,00 a Palazzo Romagnoli in via Albicini 12 a Forlì il Servizio Cultura e Turismo presenta la ristampa del volume “Passeggiate Forlivesi” di Mariacristina Gori, studiosa e storica dell’arte scomparsa prematuramente nel 2006.
La partecipazione all’incontro è libera e gratuita e ai presenti verrà fatto omaggio del volume.

“Passeggiate Forlivesi” è una vera e propria guida turistica che propone itinerari storico-artistici suddivisi per secoli alla scoperta della città di Forlì. Stampata per la prima volta nel 2002, è il frutto di anni di studio e di ricerca di Mariacristina Gori, storica dell’arte, critica, insegnante autorevole e amata, autrice di numerosi saggi e pubblicazioni, ma soprattutto cittadina attiva impegnata nel volontariato e innamorata della sua città.

L’Amministrazione comunale, riconoscendo il valore ancora attuale, di questa pubblicazione, che unisce il rigore scientifico con lo spirito divulgativo, ha deciso di ristamparla integralmente in quanto il volume restituisce l’identità storico-artistica e monumentale della città e allo stesso tempo rappresenta un’agile guida per i turisti.
Sabato 18 maggio a Palazzo Romagnoli a presentare l’opera sarà l’Assessore al Turismo del Comune di Forlì insieme a Serena Vernia, insegnante e storica dell’arte e al marito di Mariacristina Gori, Franco Sami.

Proprio sulla scia del lavoro di Mariacristina Gori e dell’attenzione dedicata dalla studiosa alle giovani generazioni, l’incontro sarà anche l’occasione per presentare un percorso progettuale intrapreso dal Comune e da una classe del Liceo Classico G. B. Morgagni di Forlì, in collaborazione con l’Associazione di promozione sociale Deina, che ha portato alla costruzione di una “Passeggiata nella Memoria” lungo il viale della Libertà. Si tratta del “Memowalk – il Viale del Consenso”, un itinerario turistico-culturale ideato dagli studenti per gli studenti, fra le architetture e la storia del regime fascista nella nostra città.
Tale percorso si è realizzato nell’ambito del progetto Atrium Plus finanziato dal Programma di cooperazione transfrontaliera Interreg Italia-Croazia, e gestito dal Comune di Forlì quale capofila.

Il progetto Atrium Plus, infatti, è volto alla creazione di programmi didattici per i viaggi di istruzione degli studenti delle scuole superiori, dedicati all’approfondimento, in forma innovativa, della storia e del patrimonio architettonico dei regimi non democratici del ventesimo secolo, secondo i principi ed i valori democratici della Rotta Culturale Europea del Consiglio d’Europa Atrium, di cui il Comune di Forlì è parte.
La partecipazione all’incontro è libera e gratuita; ai presenti verrà fatto omaggio del volume.