Morrone (Lega): “La realtà fantastica di Bonaccini”

0

La debacle elettorale del Pd alle europee non ha fatto bene al presidente della Regione Stefano Bonaccini. Nessuno, infatti, ha mai detto che sia facile vincere le prossime elezioni regionali. Decenni di potere, con le conseguenti reti clientelari ancora molto salde e ramificate, sono difficili da scardinare. Ma da oggi lo sono un po’ meno. La Lega è il primo partito in Emilia Romagna, ha conquistato roccaforti dem considerate, anche nel recente passato, inespugnabili. E per il Pd c’è poco da ridere anche di fronte ai risultati delle amministrative. E’ finita un’era. Il partito di Bonaccini cerca ora di copiare il modello Lega, finge di interessarsi ai problemi dei cittadini” dichiara l’onorevole Jacopo Morrone della Lega.

Ma il gioco è scoperto e c’è una consapevolezza diffusa del bluff di un centrosinistra in lotta intestina, attaccato alle poltrone e assorto in giochi di potere. Giudicheranno gli elettori, come afferma Bonaccini. Elettori sempre più consapevoli che questa regione ha potenzialità molto più vaste di quelle sprigionate finora, che devono solo essere messe in moto, ma che la classe dirigente Pd è incapace di attivare, sempre più chiusa com’è nella sua torre d’avorio”. Lo afferma il parlamentare Jacopo Morrone commentando una dichiarazione rilasciata dal presidente della regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini.