Situazione estremamente difficile quella che si sta verificando in Romagna per la grande quantità di acqua caduta nelle ultime ore. Fiumi e torrenti esondati ed è partita l’allerta. La tratta ferroviaria Rimini-Bologna è impraticabile per delle alluvioni e smottamenti e i treni sono stati fermati.

Dall’arrivo della perturbazione sono caduti nel nostro territorio dell’Unione dei Comuni della Romagna Forlivese dai 50 ai 90 millimetri di pioggia. Il Montone ha superato la soglia allagando gli orti vicino al letto fiume. Numerose le segnalazioni giunte ai vigili del fuoco e alla polizia locale. Questa mattina a Bagnolo, località sulla via Cervese, un tratto di strada è sprofondata senza causare danni a persone e cose.

In via San Lazzaro la strada è stata chiusa per allagamento e sono servite le idrovore per alleggerire la situazione. Al Ronco, in via Della Grotta si sta monitorando la situazione così come nel centro storico di Meldola una voragine ha parzialmente intrappolato un’auto. Dai problemi di poche settimane fa dovute alla siccità e ai conseguenti limiti preoccupanti dell’invaso di Ridracoli si è passati addirittura alla prima tracimazione dell’anno della diga. C’è, infatti, un po’ di timore per gli effetti dell’ondata di piena in arrivo proprio da Ridracoli nelle prossime ore. A San Martino in Villafranca si è rotto l’argine del Montone nel tardo pomeriggio. La Protezione Civile ha messo in campo 80 volontari che stanno costantemente monitorando la situazione. È stata elevata a rossa l’allerta meteo in Emilia Romagna, secondo quanto riporta il sito della Regione. Preoccupazione per i fiumi in piena, forti temporali e frane, in particolare sulle aree di pianura e sulla costa romagnola e ferrarese.

Il forte maltempo di queste ore – spiega il sindaco di Forlì Davide Drei ha causato l’esondazione del fiume Montone in corrispondenza dei quartieri di Villafranca e San Martino in Villafranca con un progressivo allagamento della zona. Data la situazione di criticità, è stata disposta per domani, martedì 14 maggio, la chiusura delle scuole di Villafranca e San Martino Villafranca. La via Lughese è chiusa all’altezza del sottopasso autostradale, completamente allagato. Invito i residenti a prestare la massima attenzione, ad evitare gli spostamenti e a portarsi ai piani superiori. Sacchi di sabbia sono disponibili nel parcheggio della palestra di Villafranca e nel piazzale della Chiesa a S.Martino in Villafranca. Continuano le verifiche su tutto il nostro territorio che, per ora, non è interessato da altre chiusure. Ringrazio tutto gli operatori e i volontari che sono impegnati a garantire la sicurezza dei cittadini. Per informazioni e segnalazioni: 0543712000 centrale operativa. Occorre limitare gli spostamenti, monitorare i vani interrati e sotto-strada. Massima prudenza soprattutto nei sottopassi“.