Foscolo Lombardi

Domenica 26 maggio, si chiude dedicando attenzione alla storia della liuteria forlivese il ciclo di aperture del Museo Romagnolo del Teatro a cura dei soci dei Lions Club forlivesi e del Leo Club, in collaborazione con il personale del Servizio Cultura e Turismo del Comune di Forlì. Domenica 26 i locali di Palazzo Gaddi, in corso Garibaldi 96 a Forlì, resteranno aperti dalle ore 15,00 alle 18,00. Nel corso del pomeriggio, alle ore 16,30, Gabriele Zelli racconterà la storia della liuteria nel forlivese da Giuseppe Secondo Paganini (1870-1913) ad Armando Barbieri (1893-1969) a Luigi Foscolo Lombardi (1939). Lombardi esporrà alcuni strumenti in fase di realizzazione e ne spiegherà le fasi lavorative.
Al termine i partecipanti potranno assistere, alle ore 18,00, a Palazzo Merlini, sede del Circolo Democratico Forlivese in via Maroncelli 7 a Forlì, al concerto promosso da Sadurano Serenade, Festival musicale promosso dall’Associazione “Amici di Don Dario” giunto alla XXIX edizione, direttore artistico Yuri Ciccarese. Nell’occasione Anna Armenante, che suona un flauto traverso dell’800, e Marco Battaglia, che suona una chitarra appartenuta a Giuseppe Mazzini (1805-1872), eseguiranno musiche di Luigi Moretti, Mauro Giuliani, Ferdinando Carulli, Gioacchino Rossini.
Ai partecipanti alle varie iniziative sarà consegnata in omaggio copia della pubblicazione “Quattro storie per raccontare il Museo Romagnolo del Teatro” a cura di Gabriele Zelli. Ingresso libero.



Continuano le esposizioni nel negozio di articoli per belle arti di corso Diaz 57 a Forlì. Da sabato 25 maggio a venerdì 7 giugno, potranno essere ammirate nei locali della Mesticheria Casadei le opere di Alessia Agnoletti. Le opere sono visibili 24 ore su 24 nella vetrina sul corso.