Palazzo Albertini Forlì

Haleeb Baladi: reddito e dignità per le donne in Palestinasabato 18 maggio alle ore 16,00 e a seguire l’inaugurazione della mostra fotografica “Women in Palestina. La cooperazione vista con gli occhi delle donne” alla sala del Palazzo Albertini in piazza Saffi 50 a Forlì. L’evento e la mostra fotografica sono promossi dalla Rete Women. La partecipazione è gratuita.


 

L’Associazione culturale SvagArte conclude con il design la rassegna d’Arte “800 e più: forme d’arte in vetrina”, l’evento espositivo nella vetrina della Camera di Commercio di Forlì-Cesena e presso la Cappella del Priore della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì. Nelle scene della femminea mondanità della mostra forlivese “Ottocento. L’arte dell’Italia tra Hayez e Segantini” vengono ambientate le contemporanee tazzine provenienti dai 5 Continenti.

Alla presentazione saranno illustrate e fatte visionare direttamente, presentando designers, artisti delle arti visive, architetti, ceramisti, scultori italiani e stranieri, professori di Università e Accademie che le hanno realizzate. Ci sono pezzi di Alessandro Mendini e Fulvia Mendini, Bertozzi e Casoni, Ugo la Pietra, Ugo Nespolo e Alessandro Guerriero, che ha disegnato le copertine dei cataloghi, per un complesso di circa 200 esperienze. Interessante il catalogo a cura di Rolando Giovannini, professore del Politecnico di Milano. Nell’accogliente interno salottiero della Galleria Artistica l’ aromatico caffè, divenuto fonte d’ispirazione della collezione “Espresso and Cappuccino Cups”, dà vita a una serata sul design, tra forma classica debitrice alle linee dell’artigianato italiano ottocentesco ed espressione contemporanea.

È l’XI edizione di “Espresso And Cappuccino Cup”. Ogni singolo prodotto cattura la magia e lo splendore del quotidiano rituale caffè. Si rincorrono e si alternano tra di loro concezioni formali dal substrato attrattivo e misteriose sensazioni organolettiche, sinonimo di un attimo di benessere. I singoli progetti, attraverso icone della natura e della cultura contemporanea, fanno capo a un immaginario collettivo che arricchiscono con oggetti di spiccata attualità perché “l’arte del buon vivere”, legata al consumo in tazza di Espresso and Cappuccino, ha infinite declinazioni e sfumature spesso riconducibili alle linee dell’artigianato italiano ottocentesco, delle maestrie di bottega. L’evento espositivo Espresso and Cappuccino Cups si inserisce nella rassegna “800 più: forme d’arte in vetrina”, collaterale alla grande mostra e viene offerto al pubblico dei passanti che possono cogliere, in vetrina, i particolari o l’insieme di questa particolare collezione per tutto il tempo della manifestazione.