Gli Angry Gentleman chiudono il Forlì Jazz Festival

0

Ultimo appuntamento mercoledì 22 maggio, dalle ore 21,30, del Forlì Jazz Festival, dedicato a Chet Baker, al Bifor di Forlì in piazza Cavour 14, per l’organizzazione dell’Ass. Marco Polo, su un progetto Naima Fondation.
Tocca agli Angry Gentleman, un trio navigato e sulla scena da molti anni, che suona brani originali e classici della musica afro-americana, in prevalenza della zona di Chicago, spaziando in tutte le sonorità del jazz e del blues. Il loro sound si ispira a quello della Chess Records, della VeeJay e delle prime Federal e Sun, le etichette che negli anni Cinquanta portarono alla ribalta i nomi di Little Walter, di Sonny Boy Williamson II, Willie Dixon, Jimmy Reed e degli altri grandi artisti che contribuirono a tracciare quel solco prolifico da cui sgorgò quel sound che tanto ha influenzato anche i jazzisti della West Coast americana e la musica dei decenni successivi fino ad oggi.

Gli Angry Gentlemen sono: Marco Betti, voce/armonica – Ivan Taroni, chitarra, Paolo Angelini, batteria. Ma fuori programma, giovedì 23 maggio, al Petit Arquebuse in corso Garibaldi a Forlì verrà celebrata la 2° edizione del Dylan Day, dalle ore 21,00 in poi, con la conferenza del prof. Alessandro Carrera, dell’Università di Houston e la performance dei Blind Boy Gun.