Buskers santa sofia

Il weekend del 10, 11 e 12 maggio, sarà per Forlì un week end molto movimentato, pieno di attrazioni e manifestazioni per tutti. Si parte da venerdì 10 maggio, con il Forlì Buskers Festival, per la prima volta nel nostro territorio. Un artista di strada, o in inglese busker, è una persona che si esibisce in luoghi pubblici gratuitamente o richiedendo un’offerta. A partire dalle ore 17,00 di venerdì 10 maggio fino alla tarda serata del sabato, corso Mazzini sarà animato da spettacoli e attrazioni di ogni tipo, accompagnati da un mercatino di artigianato artistico con creazioni fatte a mano, food trucks dove si possono consumare cibi e bevande di ogni tipo. Durante questa manifestazione, per i più piccoli e le loro mamme sarà possibile trasformarsi col truccabimbi e truccamamme in ciò che più gli piace.

Saranno due giorni carichi di eventi, ma bisogna tenere un po’ di energie anche per la domenica. Il 12 maggio appunto sarà la giornata della “Run to end polio now 2019”: una camminata podistica divisa in tre percorsi, da 2.5, 5 o 10 km per combattere la Poliomielite insieme al RotaryClub, associazione nata proprio per questo e da 70 anni a Forlì, formata da professionisti che si incontrano e organizzano eventi per raccogliere fondi da utilizzare per seguire la loro mission.

Si potrà partecipare attraverso un’iscrizione online o in loco a partire dalle ore 7,30, con un costo di € 5, saranno presenti musica ed eventi per far divertire adulti e bambini. Durante questo bellissimo week end ci saremo anche noi della Fondazione Opera Don Pippo Onlus, con un banchetto-mercatino artigianale all’interno del “Mazzini Buskers Festival” e con un punto informativo durante la “Run to end polio now 2019” in Piazza Saffi.

Sara Sartoni

CONDIVIDI
Articolo precedenteLa chirurgia robotica dell'ospedale di Forlì al Festival della Scienza Medica
Articolo successivoLa giornata europea per il diritto alla vita indipendente delle persone con disabilità
La comunicazione si conferma essere una funzione fondamentale nella vita di ogni essere umano e si può esprimere in diversi modi e forme di linguaggio. Un vettore di informazioni e comunicazioni è senza dubbio il web, con opportunità quali i blog o le pagine facebook in cui ognuno di noi può esporsi ed esporre all'esterno pensieri, opinioni o semplicemente commentare fatti avvenuti. Una RedAzione può aiutare a sviluppare o più semplicemente dare spazio a capacità e abilità di scrittura o fotografiche. Le modalità espressive varieranno in funzione dell'argomento, degli interessi o del destinatario dell'informazione, potranno essere: articoli, fumetti, vignette, critiche, interviste, video, foto e tutto quello che verrà in mente e che di volta in volta si riterrà più adatto. Il momento redazionale e di programmazione della redazione diventa uno dei modi con cui i ragazzi possono, oltre che ordinare e attribuire senso alle proprie esperienze, anche percepire attraverso relazioni sociali un possibile rapporto con gli altri, a sottolineare come l'individuo non dipenda solo dai propri sistemi di significato, ma anche dal suo rapporto con l'ambiente e con le persone con cui la sua vita si incrocia. L'idea è anche quella di far passare un messaggio chiaro all'esterno, la disabilità non parla solo di disabilità ma può aprirsi ed esprimersi su qualsiasi cosa faccia parte della vita: musica, sport e spettacolo sono solo alcuni degli argomenti che vorremmo trattare. Tutto questo avverrà in collaborazione con 4live, blog di informazione locale, gestito da Tommaso Di Lauro (giornalista iscritto all'albo).