computer

Venerdì 31 maggio, alle ore 10,00, nella scuola secondaria di primo grado “Piero Maroncelli” Istituto Comprensivo n. 4 “Annalena Tonelli” di via della Grata 2 a Forlì, si terrà la cerimonia di donazione di un notebook, di un video proiettore e di materiale di cancelleria.

L’evento ufficializzerà la generosa donazione da parte del Leo Club Forlì, anno sociale 2018-2019, e consentirà alla scuola di utilizzare in prospettiva validi e consolidati strumenti che permetteranno agli studenti un percorso scolastico innovativo. Saranno presenti Camilla Sangiovanni, presidente Leo Club Forlì, e Anna Starnini, dirigente scolastica Istituto Comprensivo “Annalena Tonelli”. Partecipazione libera.



Venerdì 31 maggio, sabato 1 e domenica 2 giugno si svolgerà a Cesena la Festa di Radio 3 che ha come titolo “Realtà è immaginazione. Da Leonardo all’intelligenza artificiale”. Quasi 24 ore di trasmissioni in diretta tra eventi, dibattiti, musica e spettacoli che si terranno in sedi prestigiose, il Teatro Bonci e il Teatro Verdi, nel cuore della città. Il tema attorno a cui, quest’anno, si svilupperanno riflessioni, narrazioni e intrattenimento, è quello della lezione di Realtà e Immaginazione che ci ha lasciato in eredità Leonardo da Vinci. Infatti, approfittando del cinquecentesimo anniversario della sua morte, verrà seguito il viaggio che il maestro ha fatto in Romagna, a cavallo del 1500.

Un viaggio in cui Leonardo non si è limitato, come gli chiedevano i suoi committenti Borgia, a ricostruire la rete di fortezze dei territori che avevano appena conquistato. Ma si lascia affascinare dall’ingegno idraulico del canale di Cesenatico e viene conquistato dalla sapienza contadina romagnola. Realtà e Immaginazione saranno dunque le parole guida dell’edizione 2019 della Festa di Radio 3, quello che, secondo gli organizzatori, manca al modo di pensare prevalente nel nostro tempo, che spesso ignora o manipola i dati della realtà concreta ma al tempo stesso non sa mai alzarsi oltre i limiti e le convenzioni del presente.

Saranno presenti ospiti importanti come l’architetto e restauratore Antonio Forcellino, gli scrittori Marco Malvaldi, Serena Vitale, Wu Ming 4 ed Emanuele Trevi, l’antropologo Marino Niola e l’ingegnere Vittorio Marchis. Ma linguaggi e prospettive differenti animeranno altri appuntamenti: come gli spettacoli musicali e teatrali, con la pianista Mariangela Vacatello e gli attori Ascanio Celestini, Enrico Ianniello e il gruppo Kepler 452. Mentre per le serate ci saranno il concerto di Vinicio Capossela e uno spettacolo di Alessandro Bergonzoni. L’appuntamento con La Barcaccia avrà come ospite il regista Pier Luigi Pizzi, e l’incontro con Cristina Pozzi, la prima donna e la prima italiana nella lista di 200 Young Global Leader indicati dal World Economic Forum come le personalità in grado di generare un impatto positivo sul futuro. E ancora, spazio alla scienza con l’esperta di robotica Cecilia Laschi e il biologo marino Ferdinando Boero, mentre verranno seguite le “Lezioni di musica” con Carlo Boccadoro e Sentieri Selvaggi. Fino al singolare Filo Rosso tessuto dall’architetto e storico del design Enrico Morteo dal titolo L’invenzione delle cose. Da Leonardo al design, con la musica del sassofonista Fabio Petretti.