Biserna e Fava: “Alle elezioni per il sindaco votiamo per Vergini”

0

«In momenti così difficili bisogna soprattutto guardare le persone, la loro storia, il loro impegno concreto ed attuale per il bene della città. Premesso che noi non apparteniamo al Movimento 5 Stelle del quale denunciamo i tanti limiti, riconoscendone anche i meriti, come si fa a non votare a Forlì per Daniele Vergini? Pur apprezzando i candidati Calderoni e Zattini, che sono sicuramente persone brave e capaci, essi rispondono però al vecchio sistema di potere ed agli ambienti connessi.

Calderoni è sicuramente il più efficacie volto nuovo che oggi il centrosinistra può mettere in campo, ma è la continuità più totale con chi ha da sempre gestito Forlì. Zattini potrà portare qualche elemento nuovo, ma nella sostanza cambierà poco. A parole i forlivesi chiedono da tempo una nuova politica, si lamentano, giustamente, che la città dorme, che è ferma, che tutto gira sempre attorno agli stessi ambienti e persone, che c’è scarsa democrazia diffusa, ma se vogliono passare dalle parole ai fatti ora la possibilità c’è, il nuovo c’è davvero.

Daniele Vergini è un quarantenne colto e motivato, preparato ed equilibrato, fuori da qualsiasi clientela, l’unico su cui si può investire pensando al futuro. Tutto questo lo sta dimostrando anche nella sua opposizione, che è vera e forte. Da tempo lavora ed ha ad un programma concreto e partecipato, mentre gli altri si arrabattano per far colpo su punti del momento. Per esperienza diretta è l’unico che ascolta da sempre la città come ha dimostrando anche con noi, accogliendo nel suo programma tante proposte innovative e di cambiamento vero. Chissà che per Forlì non ci siano alle porte veramente tempi nuovi. Difficile, ma bisogna pur rischiare ed allora qualcuno ci deve mettere la faccia. Noi ce la mettiamo senza essere sponsor di nessuno».

Giancarlo Biserna ex vicesindaco (nella foto) e Flavio Fava di Forlìperbene