festa dei falo rocca san casciano

Torna la magica notte di Rocca San Casciano, il paese capoluogo della Romagna-Toscana presenta la Festa del Falò 2019 e i rioni Borgo e Mercato alle prese con gli ultimi preparativi, vi invitano alla “festa più grande del mondo nel paese più piccolo del mondo” come amava definirla il nostro amico Gianè.

A parlare è l’assessore Lucio Giorgini a poche ore dalla festa: “Quest’anno la Pro loco insieme al comitato e all’amministrazione comunale, ha organizzato una festa veramente al top, con una bella novità: l’ampliamento dell’offerta gastronomica grazie alla partecipazione di decine di Food Truck, poi altra cosa di cui vado orgoglioso è il progetto, giunto al terzo anno, delle convenzioni con gli alberghi della vallata” l’assessore augura a tutti coloro che parteciperanno alla Festa del Falò di “vivere la suggestione di questo meraviglioso evento ricco di passione“.

Il presidente della Pro Loco Antonella Ricci parla del grosso impegno organizzativo: “lavoriamo praticamente da un anno all’altro per organizzare questa meravigliosa festa, per poter offrire ai partecipanti uno spettacolo sempre più bello e in totale sicurezza applicando tutte le norme che vengono aggiornate di anno in anno”.

I due Rioni sono alle rifiniture finali e si dicono pronti alla sfida che quest’anno assume un sapore diverso, la festa sarà infatti dedicata a Gianè e al Biozzo recentemente scomparsi, colonne portanti della festa. Come anticipato la grossa novità di quest’anno è l’ampliamento dell’offerta gastronomica nelle varie aree di Street Food con un’ampia proposta di prodotti, dalla classica piadina romagnola, alla polenta, arrosto e tanti manicaretti poi birra artigianale, dolciumi e naturalmente un angolo dedicato al cibo Vegano.

Questi i Food Truck presenti: Gastronomia Romagnola Selvi • A Spasso • Tassinari Dolciumi • Alternativa Vegan • Big Blue • Manicaretto • Mazapegul • Va Gina • Selvi Andrea • Agriturismo Viaggiante • Beertinoro • Selvi Giancarlo • Il Chiosco • House on The Road
Questo il programma:

Sabato 27 aprile è il giorno clou della manifestazione, la tanto attesa “Festa del Falò” che tutti gli anni richiama migliaia di persone da tutta Italia.
Con l’accensione dei giganteschi falò in competizione fra i due Rioni, circondati da un suggestivo spettacolo pirotecnico, ci si ritrova immersi in un’atmosfera davvero magica, lo spettacolo inizia già nel tardo pomeriggio con la rifinitura dei pagliai che vengono rivestiti di paglia per permettere una migliore accensione in quanto è vietato qualsiasi additivo che possa favorire l’accensione, alle 21,00 gli “accenditori” preparano le torce per l’accensione prevista alle ore 21,30, a seguire gli spettacoli pirotecnici.
Alle 22,45 la competizione continua in piazza Garibaldi con le sfilate dei carri allegorici e centinaia di figuranti, sfilerà per primo il rione Borgo con un tema ricco di colori e allegria ispirato al Giappone, a seguire il rione Mercato presenta una sfilata glaciale ispirata alla mitologia greca“.
Dopo le esibizioni dei due rioni la festa continua sempre in piazza Garibaldi con i balli che coinvolgono migliaia di persone con tanta voglia di fare festa fino a notte fonda con i Dj’s di Radio Studio Delta: Jurymaru e Roxy Vocalist famosi in tutta Italia per le loro straordinarie perfomance.

Domenica 28 aprile la giornata è dedicata alla replica delle sfilate che per l’occasione si arricchiscono di tanti giovanissimi figuranti con tanti bimbi in maschera.
Per tutte le giornate funzioneranno stand gastronomici.
Al fine di evitare disagi per la lunga attesa alle biglietterie d’ingresso, l’organizzazione in collaborazione con CiaoTickets, anche quest’anno propone l’acquisto del biglietto ai “botteghini” autorizzati che si trovano in tutto il territorio nazionale, acquisto che può essere effettuato anche poche ore prima della festa, quindi il consiglio è di recarsi in una rivendita autorizzata e acquistare il biglietto prima di partire. Al momento sono centinaia i biglietti venduti ma ci si aspetta un incremento in questi ultimi giorni.
Per tutte le informazioni potete consultare sul sito www.festadelfalo.it.