Scuole sicure, 600.000 all’Emilia Romagna. Morrone: “Via la droga dalle scuole”

0

Dalle parole ai fatti. Il ministero dell’Interno ha dato via libera all’operazione Scuole sicure 2019-2020, che prevede iniziative per contrastare lo spaccio di droga vicino agli istituti scolastici. Si tratta di risorse pari a 4 milioni e 200 mila euro (di cui 600.542 euro all’Emilia Romagna), con 100 comuni interessati, in 18 regioni. Ancora una dimostrazione del grande impegno e dell’interessamento che il ministro Matteo Salvini rivolge alla risoluzione di un’emergenza nazionale come quella dello spaccio di sostanze e del consumo in ambito scolastico. I consumatori sono sempre più giovani, vite a rischio che devono essere tutelate e difese dai venditori di morte che vanno colpiti e contrastati”.

Già le Forze dell’Ordine effettuano un lavoro eccellente di prevenzione e vigilanza, queste risorse in più potranno servire a utilizzare nuovi strumenti e risorse umane per combattere questa piaga.
Anche nel caso del contrasto allo spaccio, si riafferma l’impegno concreto promesso dalla Lega a favore degli amministratori locali e delle esigenze del territorio. Il Decreto sicurezza, vogliamo ricordarlo a certi sindaci PD, ha dato più poteri e risorse ai primi cittadini per combattere degrado e per tutelare la popolazione. Non ci sono più scuse: i Comuni ora hanno la concreta possibilità di agire per il bene della loro comunità”. Lo dichiara in una nota l’onorevole forlivese Jacopo Morrone, segretario della Lega Romagna.