Lealtà Azione: “Contro di noi polemiche pretestuose e diffamatorie”

0
Letture: 541

«Con riferimento a quanto affermato dal candidato sindaco grillino Daniele Vergini non possiamo che rispondere, in quanto ci troviamo di fronte all’ennesimo tragicomico tentativo di far passare orwellianamente la censura per libertà. Vergini attacca il consigliere Francesco Minutillo per la sua presenza come relatore ad una conferenza da noi organizzata sulla tematica del made in Italy, parlando di noi come un gruppo facente apologia del fascismo e legittimato al dibattito politico dalla destra istituzionale.

Preme precisare che l’Associazione Culturale Lealtà Azione non ha a proprio carico alcun procedimento penale per il reato di apologia del fascismo. Ribadiamo che a legittimare la nostra associazione sono il suo statuto (che ne fa un’associazione legalmente costituita e registrata) e l’attività dei suoi militanti sul territorio, con iniziative culturali che raccolgono sempre più adesione e con attività sociali in favore delle fasce più deboli della cittadinanza.
Consiglieremmo ai detrattori un po’ più di originalità in campagna elettorale: i tentativi di deligittimazione della libertà di espressione camuffati da antifascismo militante non portano molto bene, considerando il fatto che non si aggradano alla serietà che richiede il governo della cosa pubblica».

Associazione Culturale Lealtà Azione