Massimo Missiroli

A partire da sabato 6 aprile, alle ore 11,00, Arte al Monte, lo spazio espositivo al piano terra del Palazzo del Monte di Pietà, in corso Garibaldi 37 a Forlì, curato dalla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì insieme all’Associazione Culturale Regnoli 41, ospiterà una mostra particolarmente originale, capace di unire il rigore dell’ingeneria alla massima libertà della fantasia. Protagonista della mostra, che si protrarrà fino al 28 aprile, sarà infatti Massimo Missiroli con i suoi libri pop-up ideati nell’arco di 20 anni, dal 1991 al 2011.

Esperto di didattica dell’immagine, dalla fotografia al cinema, nel 1991 Missiroli inizia, infatti, la sua ricerca e produzione nel campo dei libri pop-up e tridimensionali collaborando come ingegnere cartotecnico con numerosi packager ed editori fra cui Disney Press (Usa), Eurodisney Resort (Paris), White Heat (Usa), Intervisual Books (Usa), Van Der Meer (Olanda), Compass Productions (Usa).

Il suo primo libro, “Iciest day ever” (selezionato negli Usa come “Children’s Book-of-the-Month”), pubblicato da Little Simon e illustrato da Richard Scarry, viene stampato in oltre 100.000 copie e venduto anche in Italia e Giappone. Realizza per la Schreiber Verlag le edizioni pop-up di “Struwwelpeter” (1998) e “Max und Moritz” (2000) e due libri con le illustrazioni di Annet Rudolph: “Alles Gebacken” e “Alles Gefarbt”. Nel giugno 2001 riceve, per il suo lavoro di paper-engineer, il prestigioso Premio Andersen e nel 2002, per il gruppo editoriale Einaudi Ragazzi Edizioni ELJEmme, realizza: “Fred Lingua-lunga pop-up”, “Mucca Moka pop-up” e “Pinocchio pop-up”. Quest’ultimo riceve, nel 2004, negli Stati Uniti, una nomination al premio Meggendorfer, un riconoscimento che una giuria di esperti assegna ogni due anni al libro pop-up più bello pubblicato nel mondo. In seguito, progetta per DeAgostini quattro libri pop-up: “Pic il pilota” (da cui è stata realizzata una applicazione per Ipad), “Flip il mago”, “Slo la tassista”, “Tina la ballerina” e “Paper il Supereroe” realizzati a quattro mani con Agostino Traini (a firma AgoMas). Questi libri vengono stampati anche per il mercato francese, giapponese e cinese. Nello stesso periodo con Gallucci Editore pubblica “Il presepio” (con le illustrazioni originali di Emanuele Luzzati, rielaborate dallo Studio Lastrego e Testa per il filmato di animazione prodotto dalla RAI “I giorni dell’Avvento”) e “La casa dei Gatti” (in collaborazione con Nicoletta Costa).
Per Rizzoli International produce la pagina pop-up contenuta all’interno del libro “Kenzo” cui partecipano fotografi di fama internazionale (250.000 copie vendute in 15 diversi paesi). Nel 2011 realizza, per la raccolta “deluxe” dei Pooh “Dove comincia il sole”, la riproduzione pop-up del palco allestito per il concerto-evento del gruppo musicale.
L’ingresso sia alla vernice sia alla mostra (aperta dal martedì al venerdì dalle ore 16,00 alle 19,00 e nei week end dalle 10,00 alle 12,00 e dalle 16,00 alle 19,00) è gratuito.