degrado-davanti-allOltremodo

«L’associazione culturale AG!RE nella figura del suo presidente Andrea Ravaldini esprime piena solidarietà all’appello del candidato alle amministrative per Fratelli d’Italia Cristian D’Aiello. Riportiamo qui di seguito le sue parole: “Inaccettabile accettare e tollerare le tristi immagini di reale degrado sociale in alcuni punti ben conosciuti dai residenti del Centro Storico”. Agghiacciante immagine vedere un siringa, ancora sporca di sangue, piantata in un albero a fianco del parcheggio di piazzale Montegrappa, scene di “bivacco” e “schiamazzi” di fra via Marroncelli e via Palazzola dove sono da pochi mesi anche residente.

È ancor più desolante assistere dalle finestre di casa mia a scene di “minzione selvaggia” da parte di balordi all’ingresso del cancello dei miei vicini. Se si ha a cuore il Centro bisogna impegnarsi di più per la sicurezza e la salvaguardia del quartiere dove si abita. Già da diversi anni come associazione proponemmo una più stretta collaborazione fra cittadini e forze dell’ordine suggerendo la creazione di un’associazione di volontari strettamente formata dalla Polizia Locale.

Come educatore, mi sono diversamente interrogato quanto può bastare affidarsi a Tavoli di lavoro sul tema: come associazione abbiamo partecipato ai lavori di gruppo del tavolo di San Mercuriale senza trovare però quelle risposte tanto agognate. Bisogna passare dalle parole ai fatti e chiedersi se veramente è auspicabile considerare il progetto “Controllo di Vicinato” applicabile in Centro. A livello professionale sono abituato a lavorare sulla prevenzione, qui ahimè siamo ormai al passaggio seguente! Quali soluzioni immediate sono oggigiorno perseguibili?»

Associazione culturale AG!RE Forlì