Camera di commercio della Romagna cambio al vertice: Zambianchi succede a Moretti

0

Nel pomeriggio di ieri, nella sede di Forlì della Camera di commercio della Romagna, si è tenuta la riunione del Consiglio camerale che ha eletto Alberto Zambianchi, presidente dell’ente, in sostituzione di Fabrizio Moretti che aveva rassegnato le proprie dimissioni dalla carica per motivi personali e professionali. Alberto Zambianchi, all’interno dell’attuale Giunta ricopriva l’incarico di vicepresidente e aveva maturato importanti esperienze come amministratore camerale. Tale nomina permetterà il completamento del piano pluriennale 2016-2021.

Dopo aver ringraziato i colleghi che gli hanno dimostrato fiducia e stima, Zambianchi ha confermato che la Camera di commercio della Romagna e l’Azienda Speciale CISE, continueranno a sostenere le imprese, sia quelle che stanno ancora lottando per uscire dalla crisi, sia quelle che investono per migliorare la loro competitività e per consolidare l’attrattività dei territori provinciali, migliorandone ulteriormente la qualità della vita e dell’ambiente circostante.

In particolare, massima attenzione sarà riservata a tre aree operative ritenute prioritarie: i rapporti con le Istituzioni e con le Associazioni di categoria per il varo di iniziative condivise, i processi di innovazione ed internazionalizzazione di tutto il sistema imprenditoriale e l’ampliamento della capacità progettuale, affinché nuove risorse possano essere convogliate da Bruxelles, Roma e Bologna sui nostri territori e possano innescare nuove occasioni di crescita economica, culturale e tecnologica.

Per raggiungere questi obiettivi, si partirà dalle tante buone iniziative già attivate dalla Camera e da Fabrizio Moretti, che è stato sentitamente ringraziato per la passione dimostrata e per l’impegno profuso, impegno che continuerà anche in futuro in quanto la Giunta camerale, nella riunione seguita a quella del Consiglio, ha eletto lo stesso Moretti quale vicepresidente dell’Ente.