polizia-arresto

La Polizia ha arrestato due giorni fa una forlivese 22enne con l’accusa di rapina impropria avvenuta al centro commerciale “Portici” di Forlì. La giovane dopo aver avvicinato madre e figlia, quest’ultima con il figlioletto, all’ingresso del supermercato Coop – e con la scusa di cambiare una banconota da 20 euro – ha poi sottratto con grande velocità dalle mani della vittima le banconote di minor taglio estratte dal portafoglio.

La reazione della vittima è stata immediata ed è nata una zuffa nel corso della quale la ladra ha avuto la peggio. Accompagnata in Questura, e perquisita, la 22enne è stata trovata anche in possesso di un coltello a serramanico, di un martelletto frangivetro e due modesti quantitativi di stupefacenti. Durante la perquisizione ha anche opposto resistenza per cui è scattata anche l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale; oltre che di porto abusivo di armi e strumenti atti ad offendere, ricettazione, e possesso per uso personale di stupefacenti.

Giovedì mattina il giudice ha convalidato l’arresto e disposto la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria in attesa del processo che è stato rinviato a metà maggio.