Acri (FI) presenta a Zattini copia della petizione sulla sicurezza urbana nel quartiere “Piscina”

0
Letture: 265

Raffaele Acri, componente del direttivo comunale di Forza Italia e candidato azzurro alle elezioni comunali del prossimo 26 maggio, ha consegnato mercoledì pomeriggio al candidato sindaco del Centrodestra, Gianluca Zattini, copia del testo della petizione firmata da 157 cittadini del quartiere “Piscina” di Forlì che hanno chiesto più controllo dell’ordine pubblico, maggiore illuminazione notturna, un piano di interventi mirati per ripristinare il decoro urbano, una cura puntuale delle aree verdi ed un migliore servizio di smaltimento dei rifiuti. La petizione – con relative firme autografe – è stata già protocollata in Municipio il 5 aprile scorso.

Ma è più che evidente che l’attuale sindaco uscente, Davide Drei, che per motivi a noi ignoti s’è rifiutato di ricevere personalmente l’istanza dei suoi concittadini, nel finale di mandato non riuscirà o non vorrà affrontare il problema. Dunque, lo sottoponiamo al candidato e futuro sindaco Zattini, nella certezza che saprà risolverlo”: afferma Acri in una nota.

Lo stesso Gianluca Zattini s’è detto assolutamente disposto a intervenire in situazioni come quelle sollevate dai cittadini che abitano nell’area delimitata da via Corelli, viale Medaglie D’oro, viale Kennedy, via Spazzoli, via Bolognesi, viale 2 giugno fino alla Rocca di Caterina Sforza, ritenendo una delle sue future priorità in caso di elezione: garantire maggiori standard di sicurezza alla comunità intensificando l’illuminazione notturna, come in effetti ha già sperimentato a Meldola, la città che amministra da sindaco.

Il quartiere “Piscina” la sera e nelle ore notturne è scarsamente illuminato nonostante la spesa per cambiare i led dei lampioni, poiché il Comune mantiene incredibilmente lo stesso servizio a luci alterne ereditato dagli anni dell’austerity: e a queste condizioni si sono registrati furti e danneggiamenti. Inoltre, la zona appare visibilmente sporca e malcurata nel verde pubblico con piante selvatiche altissime che crescono lungo i muri e nelle aiuole. Un buon amministratore dovrà essere in grado di garantire il ripristino del decoro e della vivibilità, ed in Zattini abbiamo trovato un interlocutore attento”: commenta l’esponente di Forza Italia Raffaele Acri.

Nella petizione presentata in Comune e consegnata oggi a Zattini, inoltre, c’è il problema della pericolosità delle strade, a causa dell’alta velocità che alcuni automobilisti si concedono per attraversare la via Romeo Galli o le altre traverse interne per raggiungere viale Bolognesi o viale due giugno.

Nell’incrocio tra la via Monti e la via Galli, vicino all’abitazione del sindaco, si sono registrati numerosi incidenti causati dall’elevata velocità e dall’imprudenza di chi non rispetta la segnaletica stradale. Viabilità che diventa caotica e pericolosa soprattutto nelle ore dell’uscita degli studenti degli istituti scolastici. Chiedere maggiori controlli ed una presenza più rassicurante della Polizia Locale non è soltanto diritto è soprattutto una necessità amministrativa”: ha aggiunto Raffaele Acri.
Ed anche in questo caso piena convergenza con il candidato sindaco del Centrodestra, Gianluca Zattini, che ha ricordato che una delle sue priorità di mandato sarà proprio quella di assicurare ai forlivesi più sicurezza pubblica, urbana e stradale.