San-Mercuriale-foto-di-Renzo-Zilio

Per gli amanti della storia e della cultura, sabato 13 aprile, alle ore 15,00, con ritrovo sotto il Campanile di San Mercuriale, partirà un itinerario di circa 3 km attraverso le vie del centro di Forlì che fecero da scenario ai vent’anni in cui Caterina Sforza fu signora della città. Guidati da Marco Viroli, i partecipanti alla camminata percorreranno i luoghi che, alla fine del 1400, videro la signora di Imola e Forlì protagonista di molteplici amori, di odi indomabili, di sanguinarie vendette.

Sarà così possibile scoprire monumenti, luoghi e scorci della città insoliti e ricchi di fascino. L’intero percorso si svolgerà all’interno del centro storico, compiendo un anello che dopo circa 3 km riporterà i partecipanti sotto la Basilica di San Mercuriale.
A seguire, in sintesi, le tappe della camminata “A spasso con Caterina”: partenza da piazza Saffi: inquadramento storico, com’erano la piazza e la città alla fine del XV secolo, l’assassinio di Girolamo Riario, il Palazzo del Comune e della Signoria, il Ponte Buio e il Canale di Ravaldino; via delle Torri: il Ponte dei Cavalieri e la via nobiliare della città; via Mameli e piazzetta della Misura: la Torre civica; via degli Orgogliosi e piazza Ordelaffi: la Cattedrale di Santa Croce, Duomo di Forlì; via Piero Maroncelli, via Maldenti, via dei Mille, piazzetta Don Garbin: la Chiesa di San Biagio in San Girolamo e la Cappella Feo; via don Bosco, via Curte: il Monastero di Santa Maria della Ripa; piazzetta Novacula, via Farabottolo: la Magione, casa dei Templari; corso Garibaldi, piazza Melozzo: la Chiesa della SS. Trinità, il Ponte dei Morattini, l’agguato mortale a Giacomo Feo; corso Garibaldi: Casa Palmeggiani, Palazzo del Monte di Pietà, il “Guasto degli Orsi”; via Giorgina Saffi, corso Diaz, via Sara Levi Nathan: il Ghetto ebraico; corso Diaz: i Giardini del Torrione e la Rocca di Ravaldino, il matrimonio con Giovanni de’ Medici; la nascita di Giovanni dalle Bande Nere, l’assedio di Cesare Borgia e la caduta di Ravaldino.
Ai partecipanti si consiglia di indossare scarpe comode e adatte al passeggio.