Sammaurese – Forlì: 1-1

Sammaurese: Baldassarri, Maioli, Sapucci (85’ Soumahin), Rosini, Santoni, Maggioli (82’ Merciari), Scarponi, Errico, Zuppardo, Bonandi (95’ Pertutti), Louati (60’ Lombardi L.). A disp.: Ramenghi, Lombardi N., Alberighi, Valentini, Toromani. All. Mastronicola.
Forlì: Mordenti; Bungaya, Ferrario, Brunetti; Croci (57’ Nigretti), Baldinini, Mazzotti, Cascione (50’ Prati), Marzocchi (90’ Cenci); Di Benedetto (85’ Possenti), Graziani (74’ Cortesi). A disp.: Semprini, Putrino, Vesi, D’Angeli. All. Campedelli.
Note – Ammoniti: Bonandi e Lombardi L. (S); Di Benedetto, Mazzotti, Ferrario e Baldinini (F). Reti: Di Benedetto al 14’, Zuppardo al 90’.

Allo Stadio Macrelli di San Mauro il Forlì viene raggiunto al 90′. I Galletti restano in penultima posizione e non vincono dal 16 gennaio e in casa dal 16 dicembre. La cronaca.
I biancorossi si dispongono con un 3-5-2, con Bungaja e Marzocchi titolari autori entrambi di un ottima prestazione, e Di Benedetto in coppia con Graziani davanti. I galletti partono meglio, impostando una buona trama di gioco non lasciando molti spazi agli avversari. I biancorossi passano in vantaggio al 14’: Marzocchi spinge sulla sinistra e arriva sul fondo, crossa in mezzo un’ottimo pallone sul quale Di Benedetto riesce a trovare un incornata perfetta che trafigge Baldassarri. La Sammaurese prova a reagire in seguito con la conclusione di Bonandi da fuori area, ma Mordenti è attento e respinge in angolo.
Al 27′ il Forlì sfiora il raddoppio in due occasioni: prima col colpo di testa di Graziani ben indirizzato verso l’incrocio, ma il portiere giallorosso si supera e in allungo devia in corner; poco dopo è Di Benedetto che sfiora la doppietta personale, con una conclusione potente da fuori respinta da Baldassari dopo un bello scambio con Graziani. Sugli sviluppi di un corner, qualche minuto dopo, è Ferrario che non trova il gol con un colpo di testa che termina di un soffio a lato.

Nel secondo tempo il Forlì scende di nuovo in campo compatto e determinato. Graziani e Di Benedetto lottano in attacco per tenere alta la squadra, finché esausti non vengono rilevati da Possenti e Cortesi. Le offensive della Sammaurese, per tutta la seconda frazione, non trovano fortuna e sono respinte ottimamente dalla retroguardia biancorossa. Ma al 90’, quando la partita sembrava destinata a concludersi, i padroni di casa riescono a segnare la rete del pareggio. Lombardi si ritrova tra i piedi una buona palla sull’out di sinistra, prova il cross che attraversa tutta l’area piccola, e Zuppardo con un colpo di testa forse viziato da un aiuto con la mano riesce a trovare la deviazione vincente che vale il pari in extremis.

Le parole di mister Campedelli nel dopo gara. “Prendere gol a un minuto dalla fine brucia, soprattutto per come abbiamo giocato per tutta partita. La vittoria non era ancora portata a casa perchè mancavano dei minuti quindi non dovevamo concedere quella palla gol. Potevamo fare sicuramente di più sulla rete subita e non possiamo essere contenti di questo pareggio, soprattutto perché abbiamo giocato una gara ricca di buoni contenuti. Sappiamo di aver fatto bene, siamo stati compatti e ci servirà da lezione per il futuro, ma quella situazione a tempo scaduto per noi era vita o morte, e non dovevamo subirla. Graziani e Di Benedetto hanno giocato un’ ottima partita e sono arrivati a fine gara molto stanchi, Cortesi è stato inserito per tentare di ripartire in velocità e ci siamo riusciti diverse volte. Oggi ci siamo schierati col 3-5-2 perché ci serviva compattezza a centrocampo e penso che la squadra abbia giocato bene. Durante queste due settimane che verranno speriamo di recuperare alternative in attacco, anche se sono molto contento della prova dei miei ragazzi: hanno giocato molto bene, anche i giovani Bungaja e Marzocchi hanno messo in atto una grande prestazione”.