teatro mentore santa sofia

Al Teatro Mentore di Santa Sofia, domenica 10 marzo, alle ore 17,30, Accademia Perduta Romagna Teatri propone “Thioro, un Cappuccetto Rosso senegalese” di Alessandro Argnani, Simone Marzocchi e Laura Redaelli, con Fallou Diop, Adama Gueye, Simone Marzocchi.

Reinvenzione dal respiro africano di Cappuccetto Rosso, una delle fiabe europee più note al mondo e di cui esistono numerose varianti, “Thioro, un cappuccetto rosso senegalese” evoca soltanto il celebre racconto della bambina che indossa un cappuccio rosso e che, mentre attraversa il bosco per portare provviste alla nonna, incontra un temibile lupo che la inganna. In realtà, in un ritmo pulsante e grazie all’intreccio di diverse lingue, strumenti e immaginari, lo spettatore attraversa non il bosco, ma la savana, e incontra non il lupo, ma Buky la Iena, in un viaggio immaginifico e bruciante attraverso l’Africa.

Un lavoro che fa incontrare e mette in corto circuito la fiaba europea con la tradizione africana, partendo dalla suggestione di come l’origine esatta di Cappuccetto Rosso continui a essere un’incognita, e narrazioni basate o ispirate allo stesso tema possano trovarsi non solo nel folklore europeo, ma anche nella tradizione del Lontano e Medio Oriente e in Africa.
Una prosa tradizionale, estratta dal cuore della letteratura orale, che è riuscita senza sforzo e in modo indiscutibile a essere considerata uno dei racconti popolari più famosi di tutti i tempi e che ha rappresentato, e rappresenta ancora, molto più di quello che il lettore o l’ascoltatore comune possano immaginare.
Lo spettacolo è compreso nel carnet di abbonamenti “Cumulativo”e “Family”. Per i non abbonati: ingresso 7 euro.