biblioteca di forlì

«La gestione dei beni culturali del Comune di Forlì, specialmente degli archivi e delle biblioteche, richiede una grande attenzione da parte degli amministratori e dei dirigenti responsabili. I servizi della Biblioteca legati al Progetto Atrium e al riutilizzo dell’asilo Santarelli per la Biblioteca e i Laboratori dell’innovazione dovrebbero coinvolgere l’intera amministrazione comunale, nell’ambito di un progetto più ampio della gestione comunale dell’intero patrimonio. In particolare i Fondi Antichi, le Raccolte Piancastelli (di cui fanno parte anche alcuni fondi fotografici storici e altri di più recente acquisizione), costituiscono un patrimonio di grande valore che richiede non solo mezzi finanziari per la conservazione, la custodia e la fruizione, ma anche specializzazioni oggettive di chi ne è responsabile, poiché chi è chiamato a gestire le Raccolte storiche deve ben conoscere i metodi di restauro, conservazione e catalogazione delle numerose tipologie di materiali conservati negli ambienti della Biblioteca, che vanno dai manoscritti, ai volumi, alle incisioni, ai disegni, ai dipinti per finire con le ceramiche e ad altri preziosi oggetti d’arte, legati alla Biblioteca e non ai Musei civici.

Per il presente e il futuro della Biblioteca, poi, credo sia di massima urgenza affrontare e risolvere i problemi strutturali dell’edificio (seguiti ai crolli del 2012) e quelli logistici dei Fondi Antichi (alcuni dei quali collocati in un deposito esterno a Palazzo del Merenda). Sarebbe certamente opportuno trasferire la Sezione Moderna nell’edificio che ospitava la sede dei Vigili Urbani, sito di fronte al Palazzo del Merenda, per non allontanare le due anime della Biblioteca e garantirne una migliore fruizione, mettendo i Fondi Antichi in relazione con i Fondi Moderni e con la biblioteca universitaria, creando un unico grande Polo Bibliotecario gravitante sul centrale Corso della Repubblica».

Rosaria Tassinari sindaco di Rocca San Casciano e candidato al consiglio comunale di Forlì per Forza Italia

CONDIVIDI
Articolo precedente"Donna solidale" a Forlimpopoli
Articolo successivoLa mostra "Il violino e la lumaca"
Lo Staff comprende tutti i membri di 4live. Attivo fin dalla nascita di 4live (01.07.2011) ha lo scopo di comunicare tutte le informazioni e novità relative al nostro progetto.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO