Renato Cappelli lista Rinnovamento Meldolese

Ieri si è svolta nel salone comunale di Meldola la presentazione della proposta di Rinnovamento Meldolese. La formazione, guidata da Renato Cappelli, ha illustrato le principali linee programmatiche, riassunte in una scheda distribuita ai presenti e basate su un progetto solido e concreto che privilegia la competenza e lo spirito di unità.
Il principio cardine del progetto è stato riassunto nello slogan di apertura: “Inclusione e non divisione”.

Grande attenzione è stata data al “miglioramento della qualità della vita”, messo al primo punto del programma, individuando i tanti punti di forza posseduti dal territorio e dalle risorse umane cittadine. Tra i collaboratori, particolarmente apprezzati sono stati gli interventi del giovane Andrea Di Biase, (26 anni, assistente di cattedra all’Università di Bologna), dell’avvocato Giuseppe Negro, di Jana Danielova, meldolese di origine Ceca e disabile, e Viola Rusticali (26 anni, laureata in traduzione inglese e spagnolo).

Vivaci e vari anche gli interventi del pubblico presente che ha mostrato particolare interesse ad approfondire gli argomenti e le idee ed è rimasto attento fino al termine. Nel concludere, in coerenza con tutto il percorso intrapreso dalla formazione, il rinnovato appello all’unità ed alla collaborazione di tutti per il bene superiore della comunità. “Rancori personali e divisioni – ha affermato Cappelli – non fanno il bene della comunità, la storia ce lo insegna”.