Per gli incontri al Caffé “F come Falso”

0

Il Centro Diego Fabbri nell’ambito del Progetto Palinsesti XII edizione “Scuola dello Spettatore – Incontri al Caffè” sabato 23 marzo alle ore 17,30 presenta “F come falso” di e con Loredana Lipperini al “Caffè del Teatro” in corso Diaz 44 a Forlì. Introduzione a cura di Anna Luisa Santinelli.

“F come falso” è tratto dal romanzo “L’arrivo di Saturno” (Bompiani 2017) ed è il racconto di un’ambivalenza: da una parte si chiede alla letteratura e all’arte di raccontare la verità sul mondo, dall’altra si rinuncia a chiedere la verità dei fatti che in quello stesso mondo restano ancora inspiegati.
“F come falso” racconta i grandi falsari dei libri: l’abate Vella immortalato da Leonardo Sciascia ne Il consiglio d’Egitto, Richard Bachmann/Stephen King, Romain Gary, James Tiptree jr./Alice Sheldon. Evoca i grandi falsari d’arte: Tom Keating, Elmyr De Hory, Han van Meegeren. Ma racconta, soprattutto, gli ingannatori della storia italiana: la banda della Magliana, la P2, la strage di Bologna, il lodo Moro, i servizi segreti che occultarono ogni pista nella scomparsa di Graziella De Palo, svanita nel nulla il 2 settembre 1980 a Beirut.
Perché la letteratura può e deve, attraverso l’assoluta finzione, tentare almeno di avvicinarsi a verità che non conosciamo.

“Incontri al Caffè”. L’idea è quella di raccontare la narrativa contemporanea e i grandi classici della letteratura attraverso la “pagina scritta”: un viaggio tra parole, punteggiatura e pause, un’analisi approfondita del testo e dell’Autore, il tutto accompagnato da letture ad alta voce. Le conversazioni si terranno all’interno del “Caffè del Teatro” per rinnovare la tradizione e l’atmosfera dei Caffè letterari del passato. Ingresso gratuito.