Olindo Guerrini, un romagnolo dai mille volti e passioni

0

Domenica 31 marzo, nella sede dell’Associazione “Amici di Polenta”, ex scuole elementari in via Polenta 524 a Polenta di Bertinoro, si svolgerà una serata dedicata a Olindo Guerrini. Il programma dell’incontro prevede, alle ore 19,45, apericena a buffet, costo 5 euro; a seguire, dalle ore 20,45 circa: “Olindo Guerrini – Stecchetti (1845-1916), un romagnolo dai mille volti e dalle mille passioni” con la partecipazione di Gabriele Zelli, che racconterà la vita e le passioni di Olindo Guerrini; Radames Garoia, che introdurrà alla lettura di “Sonetti Romagnoli” e della raccolta “E viazz”; Daniela Bevilacqua, Nivalda Raffoni e Sauro Mambelli, che leggeranno sonetti del poeta. Intermezzi Giuseppe Tedaldi che proporrà un ampio repertorio di brani originali dell’epoca in cui visse Guerrini.

Olindo Guerrini, nato a Forlì il 4 ottobre 1845 e morto a Bologna il 21 ottobre 1916 fu poeta ed erudito, direttore della biblioteca universitaria di Bologna, traduttore, critico letterario, studioso di storia della cucina e di arte, scrittore e polemista fecondo noto al grande pubblico con gli pseudonimi di Lorenzo Stecchetti, Mercutio, Argia Sbolenfi, Marco Balossardi, Giovanni Dareni. La raccolta “Sonetti romagnoli” uscì postuma nel 1920, pubblicata dal figlio Guido. E’ un’opera nella quale usò il dialetto romagnolo, raggiungendo una notevole efficacia nel descrivere la psicologia dei suoi conterranei.