real vampires

Dopo lo strepitoso coming out di Horus Sat, il real vampire meldolese, intervistato in molti programmi tv, attore protagonista della Saga cinematografica del Diario della Bestia, ecco che la Long Black Veil Production, che ha in mano la produzione dell’intera saga cinematografica sui Real Vampires (7 film in tutto), ha deciso di affiancare ad Horus altri real vampires dalle capacità più incredibili e strepitose. È il fortunato caso di Amun, nome d’arte egiziano come quello di Horus, trentanni, dalle capacità incredibli, capace nella realtà (e non nella finzione cinematografica) sollevare senza fatica divani, persone e alzare auto con le sole proprie mani. Senza contare delle sue capacità empatiche e psichiche. Insomma i real vampires, persone con caratteristiche completamente diverse dalle persone comuni, come la fotosensibilità alla luce solare, una più veloce ricostruzione ossea in caso di fratture, la possibilità di superare tranquillamente i 100 anni di vita, i sensi umani più sviluppati, e una incredibile forza mai vista nelle persone comuni, continuano a far parlare e attirare moltissima attenzione.

Lungi ormai ad essere equiparati ai diavoli o adoratori del male, i real vampires sono sempre più paragonati oggi come dei “super uomini”, evidenziati per il loro aspetto fisico e sotto l’aspetto medico e scientifico. La medicina moderna ancora non riesce a dare risposte concrete su queste capacità incredibili, ne prende solo atto e recentemente ha evidenziato quella dei real vampires come una probabile razza umana parallela. A tal punto che la produzione cinematografica ha deciso di affiancare agli attori questi veri e propri vampiri. Per chi temesse per il proprio sangue si tranquillizzi: i real vampires ormai non fanno più uso di sangue ma si alimentano di energia prana che prelevano dalla mente della persona e corpo anche a distanza e senza alcun contatto fisico. Non è infatti la prima volta che qualche persona, passando accanto ad un real vampire, si senta “ svuotato”, senza però alcun danno, dalla sua energia, che però il corpo umano riproduce immediatamente nel giro di qualche minuto.

I Real vampires sono infatti come degli accumulatori viventi di energia prana che riescono a prelevare ed assorbire a distanza. E alle origini delle loro incredibili capacità ci potrebbe proprio essere il nutrirsi continuamente di prana. Dunque i vampiri della saga di Davide Santandrea, in realtà sono quelli dell’Associazione Lega Italiana Real Vampires che ha tante sedi in tutta Italia e sono comunque esseri pacifici che hanno adottato regole della civile convivenza, hanno affetti e sentimenti come tutti, s’innamorano e si battono per la giustizia. Potremo ormai paragonarli a degli eroi proprio come i vampiri della saga di Twilight. I nemici sono ben altri: i razzisti, chi odia il diverso e le diversità, chi usa la religione come integralismo e per fare del danno a loro e ad altri, chi ha pregiudizi ed erige dei muri. E soprattutto, come nel caso di Horus e Amun i real vampire diventano persino degli eroi per la società che vede in loro coraggio da vendere.

Questo legame tra cinema e realtà sta facendo scatenare i numerosi fans che seguono da vicino tutto lo svolgimento della saga. “Abbiamo dovuto rimettere mano a tutta la saga, aggiungere fatti e personaggi basati sul reale per distinguerci dalla finzione cinematografica. Nei nostri film avremo poco bisogno di effetti speciali, perchè gli effetti sono quelle capacità reali e concrete degli stessi real vampire” spiega Davide Santandrea autore e regista di tutta la saga, impegnato ora sul set a girare il programma per la tv “Oltre l’ignoto” che parla di paranormale, alieni, mistero e “personaggi speciali” proprio come questi real vampires. “Personaggi speciali come Amun, dalle capacità incredibili, non sono pochi e sono presenti un po ovunque, ora grazie anche alla nostra produzione e alla LIRV stanno uscendo alla scoperto e facendosi conoscere alla gente comune in ogni parte d’Italia – spiega Santandrea -. Certo che la gente comune, impreparata a queste novità, rimane un po sbigottita perchè credevano fossero solo cose da film. Nessuno pensava che tutto questo esistesse nella realtà. Si pensava solo a fantasia dei film. Ma persone con queste capacità straordinarie esistono davvero e non sono una finzione”.

Intanto anche la Rai nazionale (Rai 2) si è accorta della loro esistenza tutta speciale e si è interessata al fenomeno contattando i real vampire Horus, Amun e quelli della Lirv per una partecipazione fuori dal comune in un programma tv in prima serata di nome “Reality”. Scopo della loro partecipazione al programma è quello di far conoscere l’esistenza di persone “diverse” dal comune, di cui non bisogna affatto avere alcun timore. Real Vampires, Therians, Ragazzi Indaco e tanto altro ancora sono solo alcune della categorie che ormai la fanno da padrona tra le diversità e minoranze sociali. A renderli tanto speciali sembra vi sia un collegamento alle origini della nascita della razza umana, le cui teorie rispecchiano sempre più una elaborazione genetica da parte di altri esseri non terrestri, chiamati Anunnaki. Una teoria sui Real Vampires e sui Therians, da parte di alcuni ricercatori, afferma che sarebbero stati creati prima dell’uomo attuale (Sapiens Sapiens) come prima razza umana, da sempre esistiti da quando esiste l’uomo (nell’antichità erano persino venerati come semidei, un collegamento tra gli umani e gli antichi dei anunnaki).