Waterpolo pallanuoto Forlì

Pallanuoto. La Waterpolo Forlì vince in casa la partita di ritorno con la S.s.d. Polisportiva Valmar, consolidando così la sua prima posizione in classifica.
Nonostante la vittoria in trasferta a Novafeltria, la squadra forlivese, reduce dalla prima sconfitta di stagione a Ferrara, è entrata in acqua con la consapevolezza di dover rialzare subito la testa. Dal canto suo una Valmar quanto mai agguerrita avrebbe potuto mettere in discussione il primato in classifica generale, generando magari un senso di sfiducia davvero deleterio in vista della fase playoff.

Al fischio d’inizio Novafeltria gela i padroni di casa passando in vantaggio, cercando di imporre il proprio gioco e facendo leva sulla paura dei forlivesi. Così, tuttavia non è e a differenza di quanto accaduto nel match di andata, la waterpolo rialza immediatamente la testa, conserva lucidità e pareggia i conti. Le due formazioni si studiano per tutto il resto del primo quarto, studiandosi ma non trovando mai l’affondo vincente per passare in vantaggio.

Nella seconda frazione al “pronti, via” la Valmar colpisce di nuovo e torna a comandare. Proprio come nel primo tempo, però, i forlivesi pazientano, costruiscono e soprattutto ragionano, raggiungendo il pari in pochissimi minuti. A differenza di quanto accaduto nel primo quarto i padroni di casa cominciano a leggere la partita con la mentalità giusta e a sfruttare la superiorità nel nuoto, portandosi sul punteggio di 5 a 3 nei confronti degli avversari. La Valmar è in affanno ma Forlì non ne approfitta come dovrebbe tanto che sono numerose le occasioni sprecate e che avrebbero consentito alla squadra di casa di allungare, gestendo meglio la partita.

Nella terza frazione di gioco è proprio Forlì ad avere le armi spuntate. L’attacco non riesce mai ad andare a segno e gli ospiti cercano di approfittare del momento no accorciando le distanze, riportandosi sul 5 a 4, sempre in favore per la Waterpolo. Nel quarto e decisivo tempo della partita Forlì si limita a gestire il gioco, attendendo e disinnescando le azioni pericolose degli atleti di Novafeltria che comunque non si arrendono. La pressione è altissima e la Valmar spinge fino al limite, anche nei contatti, pur di raggiungere il pari: una scelta che paga perché sono proprio gli ospiti a tirare un sospiro di sollievo quando con una bordata la porta dei padroni di casa viene bucata azzerando il vantaggio dei forlivesi. Novafeltria raccoglie tutto il coraggio che ha ancora a disposizione e si butta a capofitto nella speranza di portare a casa la partita in rimonta ma le calottine di Novafeltria rimangono letteralmente sulle gambe quando, a due minuti dalla fine, Forlì si fa vedere di nuovo in attacco e realizza il goal decisivo. Gli ultimi 120 secondi del match passano davvero in fretta, complice anche la poca lucidità e la stanchezza che si fa sentire da entrambe le parti.
Forlì con questa vittoria mette una bella ipoteca sui playoff, tanto che basterà un pareggio contro l’Around Team di Cesenatico per accedervi matematicamente. Forlì accederà matematicamente alla fase dei play-off.