Foro Boario di Forlì foto di Anna Maria D'Ambrosio

Un piano studiato nei minimi dettagli. In barba alla videosorveglianza che in questo caso è stata “disattivata”. Il colpaccio è avvenuto al bar del Foro Boario nella notte tra giovedì e venerdì sicuramente dopo accurati sopralluoghi effettuati nei giorni precedenti. I soliti ignoti hanno prima forzato un portone entrando dalla parte posteriore della circoscrizione dopo, armati di uno scalpello, hanno sfondato una parete per accedere al bar.

Questo almeno il “Modus operandi” descritto dai poliziotti di Forlì intervenuti dopo l’allarme lanciato dal proprietario. E una volta entrati nel bar i banditi hanno messo fuori uso le telecamere di sicurezza. Poi hanno fatto incetta di sigarette per un valore complessivo di quasi 20 mila euro, a cui vanno sommati i 500 euro prelevati dal fondo cassa. Una volta conclusa la razzia se la sono data a gambe. Le indagini ora sono affidate gli agenti della Questura.