Forlì – Avezzano: 3-2

Forlì: Mordenti, Brunetti, Di Benedetto (48’ Nigretti) , Graziani (33’ Ambrosini), Cascione, Mazzotti, Croci, Marzocchi (79’ Gimelli), Vesi, Cortesi (64’ Prati), Possenti. A disp.: Semprini, Zabre, Del Sante, Cenci, D’Angeli. All.: Campedelli.
Avezzano: Sinato, Besana, Di Nicola, Kras (79’ Russo), Ferrante (46’ Tariuc), Pierantozzi, De Roccis (70’ Conti), Grazioso, Padovani, Di Renzo (68’ Dosa), Samb (68’ Bruni). A disp.: Fanti.
Note – Reti: Samb al 3’, Graziani al 14’ e al 26’, Cortesi al 22’, Grazioso al 48’. Ammoniti: Kras, Grazioso, Prati, Vesi. Angoli: 5-3.

Inizia bene l’Avezzano che si porta in vantaggio dopo 3 minuti grazie al tiro in diagonale di Samb che batte Mordenti. I biancorossi reagiscono bene, ed acciuffano il pareggio con un bel colpo di testa di Graziani al 14’, ben servito da Di Benedetto dalla destra. I galletti non si fermano e trovano il raddoppio al 22’: angolo di Mazzotti dalla sinistra, Cortesi trova l’impatto col pallone di testa e fredda Sinato. Il Forlì, sulle ali dell’entusiasmo, non intende arrestare il suo attacco e sferra un altro colpo ai biancoverdi. Minuto 26, rimessa laterale lunga di Croci all’altezza del limite dell’area: Cascione allunga di testa sul secondo palo, dove il capitano Ivan Graziani, con una bellissima rovesciata, scarica in porta la rete del 3 a 1 in favore dei biancorossi.

Nella seconda frazione, gli ospiti provano a riaprire la gara dopo appena tre minuti con Grazioso, il quale prova la conclusione dalla distanza che sorprende la difesa biancorossa e si insacca sotto la traversa, per il gol del 3 a 2. Gli ospiti provano a pressare il Forlì riversandosi nella loro metà campo, ma la difesa di mister Campedelli, compatta e volenterosa, si dimostra attenta e respinge fino alla fine ogni tentativo degli abruzzesi.

Così il mister Campedelli dopo la vittoria: “Abbiamo ottenuto una grande vittoria, fondamentale per la classifica e per il nostro morale. Abbiamo giocato una bella partita, siamo stati bravi a reagire con un forte spirito al loro immediato vantaggio e abbiamo creato tante belle occasioni. Dopo esserci portati sul 3 a 1, all’inizio del secondo tempo abbiamo subito gol dopo tre minuti, e questo ci ha un po’ bloccato. Loro hanno provato a riprendere la gara, ma noi ci siamo difesi bene e abbiamo saputo soffrire: molte vittorie in campionato passeranno anche da questa nostra capacità. Di Benedetto e Graziani hanno giocato una grande gara, peccato che si siano infortunati a partita in corso perché avrebbero potuto dare ancora tanto alla squadra. Nigretti è entrato in attacco per allungare la loro linea difensiva e penso ci sia riuscito bene. Questa è una vittoria meritata, che ci fa molto bene sotto ogni punto di vista. Adesso in classifica siamo tutti lì, abbiamo tirato in ballo altre squadre e da ora in poi ci aspettano partite estremamente dure, ma sono convinto che sapremo affrontarle nel modo giusto”.

Così il capitano Ivan Graziani dopo la vittoria contro l’Avezzano: “È sicuramente una vittoria fondamentale, che coinvolge ancora più squadre nella corsa alla salvezza. Ci siamo allenati bene in queste due settimane, abbiamo ricaricato le pile e oggi siamo scesi in campo con la giusta determinazione. Nonostante lo svantaggio iniziale abbiamo avuto una reazione da squadra vera: la vittoria ha peso sia per la classifica che per il morale. Nello spogliatoio, prima della gara, si avvertiva quella compattezza che magari altre volte non c’era, e che non ci deve mancare mai. Prendere gol quasi subito poteva farci subentrare timori e insicurezze, ma in testa oggi avevamo solo un obiettivo, che era quello di portare a casa il risultato. Sono contento per i gol, quello su rovesciata è venuto da uno schema provato in allenamento, mentre l’altro, di testa su assist di Di Benedetto, è sicuramente frutto della voglia di ottenere quella vittoria che ci mancava da tanto tempo”.