Teatro Testori Forlì

Mercoledì 6 marzo dalle ore 10,00 alle 12,30 si terrà al Teatro Testori di viale Amerigo Vespucci 13 a Forlì l’incontro “Il Fenomeno del Rap”, un genere musicale sempre più ascoltato tra i giovani, ma criticato dal resto delle persone perché ritenuto un genere di secondo livello, forse perchè è nato sulla strada e non in sale eleganti. Eppure anche in questo genere le parole sono tutte legate tra loro, danno emozioni e fanno riflettere se ascoltate a fondo, trasportando le persone nei mondi che più le interessano…. se no a cosa servirebbe la musica?

Proprio il rap sarà protagonista di questo spettacolo, che vedrà sul palco Walter Muto (attivo da 25 anni nel campo degli spettacoli per ragazzi con la John Stanson Band) e Albert (rapper emergente della scena milanese) che si esibiranno andando alla ricerca delle radici del rap e orientando il pubblico in un genere spesso caratterizzato da pregiudizi.
Una scaletta serrata, una continua alternanza fra i contributi di repertorio, un’agile narrazione e l’interazione fra audio, video, live, ritmo e verso: questa è la mappa per cercare di scandagliare e conoscere un po’ meglio il rap, le sue origini – che risalgono a quasi 40 anni fa – le sue famiglie e i suoi vari addentellati”.

Sara Sartoni

CONDIVIDI
Articolo precedenteGli incontri "L'ideale che annega nel sangue" e "Seta dall'a alla zeta"
Articolo successivoBacchi: “Meldola deve diventare la città delle piste ciclabili”
La comunicazione si conferma essere una funzione fondamentale nella vita di ogni essere umano e si può esprimere in diversi modi e forme di linguaggio. Un vettore di informazioni e comunicazioni è senza dubbio il web, con opportunità quali i blog o le pagine facebook in cui ognuno di noi può esporsi ed esporre all'esterno pensieri, opinioni o semplicemente commentare fatti avvenuti. Una RedAzione può aiutare a sviluppare o più semplicemente dare spazio a capacità e abilità di scrittura o fotografiche. Le modalità espressive varieranno in funzione dell'argomento, degli interessi o del destinatario dell'informazione, potranno essere: articoli, fumetti, vignette, critiche, interviste, video, foto e tutto quello che verrà in mente e che di volta in volta si riterrà più adatto. Il momento redazionale e di programmazione della redazione diventa uno dei modi con cui i ragazzi possono, oltre che ordinare e attribuire senso alle proprie esperienze, anche percepire attraverso relazioni sociali un possibile rapporto con gli altri, a sottolineare come l'individuo non dipenda solo dai propri sistemi di significato, ma anche dal suo rapporto con l'ambiente e con le persone con cui la sua vita si incrocia. L'idea è anche quella di far passare un messaggio chiaro all'esterno, la disabilità non parla solo di disabilità ma può aprirsi ed esprimersi su qualsiasi cosa faccia parte della vita: musica, sport e spettacolo sono solo alcuni degli argomenti che vorremmo trattare. Tutto questo avverrà in collaborazione con 4live, blog di informazione locale, gestito da Tommaso Di Lauro (giornalista iscritto all'albo).