degrado-davanti-allOltremodo

Bottiglie rotte, abbandonate per terra o sui davanzali delle finestre, cocci per strada, sporcizia di ogni genere lasciata in giro e muri scambiati per orinatoi”. È questa la situazione che ogni giovedì sera si presenta ai residenti del centro storico forlivese, nei pressi del pub Oltremodo. A segnalarlo è Andrea Cintorino segretario provinciale della Lega di Forlì Cesena che aggiunge: “la nostra denuncia parte dalle continue lamentele dei residenti che, per tutta la notte, si trovano costretti a dover convivere con urla, schiamazzi e nel peggiore dei casi anche risse. Per non parlare delle condizioni in cui i frequentatori del locale lasciano le vie limitrofe, i portoni di ingresso dei palazzi, le vetrate e le pareti degli stabili prospicienti al pub, imbrattate e vandalizzate con scritte di ogni genere”.

Se non ci fossero le foto a documentarlo, in pochi crederebbero che stiamo parlando del nostro centro storico. Invece è così. Questa è la città che il Pd ci lascia in eredità. Una Forlì che con sprezzante sufficienza Drei e la sua Giunta hanno abbandonato all’incuria e che non hanno saputo, o per meglio dire non hanno voluto, valorizzare. La lotta al degrado e all’inciviltà saranno invece due assiomi del nostro programma elettorale – conclude Cintorino – la vivibilità di un centro storico parte proprio dalla sua valorizzazione e il decoro urbano non può che esserne il presupposto”.