Giancarlo-Biserna

«Forlì ha bisogno di un salto di qualità adesso, non dopodomani l’altro. Esemplificando. Cosa farete subito per rendere vivo il centro storico, Avanti. Atti concreti. Farete immediatamente un abbattimento delle tasse ed una semplificazione dei regolamenti? Il trasporto pubblico come lo incrementerete? Darete il bus gratis in città in via sperimentale? E il bus dai quartieri verrà immediatamente in piazza? E Palazzo Albertini lo regalerete ai cittadini perchè vi facciano incontri ed attività a loro piacimento senza passare da norme stringenti? E perchè Eataly non se ne vada, avete in mente qualcosa? E un vero progetto di assistenti civici nuovo fiore all’occhiello del Comune lo fate partire, si o no? E quanti soldi destinerete alla cura della città e del verde contro il degrado? Molto più di adesso? e di quanto?

E la garanzia che le tariffe di Alea non saranno mai più alte di quelle di Hera, ce la date?
E poi questa benedetta partecipazione la fate partire sul serio? Lo sapete che oggi non esiste se non per i propri giri? Lo sapete che a Forlì i referendum non si possono tenere perchè troppo difficili da proporre. Li semplificate o no? E i quartieri? Lo sapete che non contano niente? Li metterete in condizioni di contare di più si o no? E la squadra degli assessori ce lo dite prima o dobbiamo aspettare dopo. Non dico tutti, ma vorremmo sapere i nomi dei più prima di votare. Ce li dite?

Ecco, queste ed altre cose concrete come queste, sono quelle che interessano i cittadini.
Per favore questa campagna elettorale fatela a partire dalle vostre precise risposte su questi punti. A onor del vero dobbiamo dire che il candidato sindaco dei 5 Stelle è da tempo sul pezzo e va in questa direzione. Ma gli altri? Vi aspettiamo, perchè il voto dei forlivesi è da conquistare sui fatti e non sulle parole».

Giancarlo Biserna Associazione Forliperbene ed ex vicesindaco