viale-Roma-Caserma-Carabinieri-del-Ronco

Ha aggredito i genitori ultraottantenni e i Carabinieri del Ronco, una volta intervenuti, l’hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia. L’episodio è avvenuto mercoledì pomeriggio e le manette sono scattate ad un forlivese 55enne, coniugato e pregiudicato.
Alle ore 18,00, alla centrale operativa del Comando provinciale Carabinieri di Forlì, è arrivata una richiesta d’intervento, da parte di una persona anziana, in quanto il figlio convivente, al culmine dell’ennesima lite e in stato di ubriachezza, l’aveva aggredito. I militari dell’Arma giunti sul posto hanno trovato il 55enne in un forte stato di agitazione, che continuava a minacciare verbalmente i propri genitori.

Questi ultimi, con gran timore, hanno poi riferito di essere stati aggrediti fisicamente dal figlio, violenze perpetuate prima contro l’anziana mamma disabile e poi subito dopo contro il padre intervenuto per cercare di proteggere la moglie. Le indagini condotte dai militari hanno consentito di ricostruire una particolarissima situazione familiare tanto che negli ultimi mesi si sono susseguiti diversi episodi di maltrattamenti da parte dell’uomo verso i genitori anziani. Portato al Comando del Ronco per ulteriori accertamenti l’uomo è stato poi arrestato e condotto al carcere di Forlì a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Questa mattina, a seguito dell’udienza di convalida dell’arresto, il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Forlì, su richiesta della Procura della Repubblica, ha convalidato l’arresto applicando la misura cautelare della custodia in carcere.