Fumettoteca-e-Fanzinoteca

La mattinata di mercoledì 13 marzo si coloro di fumetto, per la scolaresca in visita alla Fumettoteca Alessandro Callegati “Calle”, in via Curiel 51, che vedrà all’interno della sede la presenza di un folto e giovanissimo pubblico, interessato ai fumetti e al loro mondo cromatico. Lo staff Fumettoteca si prepara ad accogliere i ragazzi con una visita guidata ed esauriente, oltre alla disponibilità di rispondere a tutte le domande. Punto di forza dell’incontro la presenza della disegnatrice Valentina Murphy che, per l’occasione, renderà visibili i vari personaggi di turno, da Yellow Kid a Tex, da Topolino a Dylan Dog e così via. Un impegno per uno stimolo maggiore da donare al pubblico, vedere il formarsi sotto i propri occhi le forme e gli aspetti dei personaggi fumettistici non è cosa di tutti i giorni. Il rapporto che la Fumettoteca, come del resto anche il Centro Nazionale Studi Fanzine – Fanzinoteca d’Italia 0.2, ha nei riguardi del mondo scolastico è ben delineato dal “Programma Scolastico – Offerta Formativa dei Servizi Fumettotecari” che oramai da 4 anni si propone annualmente alla città di Forlì come attività per il fumetto, la lettura e la scrittura. Come già avuto in precedenza per la mostra Fumetto & Dialetto, la sede della Fumettoteca è pronta ad accogliere tutti i giovani, e anche meno giovani, con proposte mirate e specifiche al caso.

Oltre alla visita guidata, la scolaresca potrà vedere anche la Mostra “Fumetto” dei lavori di 12 autori affermati e nazionali, originali che potranno esprimere ai scolari il percorso di realizzazione per ogni tassello della Nona Arte. Fumettoteca e scuola, fumetti e scolari, con questo input ha preso avvio la serie di appuntamenti proposti dalla Fumettoteca Alessandro Callegati “Calle”, molte le proposte pensate per le scuole, che spaziano dalla lettura ad alta voce, alla partecipazione di corsi, alcuni dei modi più efficaci per trasmettere ai bambini/ragazzi l’interesse per il fumetto e l’eventuale loro realizzazione, alle mostre di fumetti e dell’editoria fumettistica, agli incontri con appassionati, con fumettisti emergenti e fumettisti professionisti, fino agli incontri in sede per conoscere la stessa Fumettoteca. Grazie alla partecipazione dello staff Fumettoteca, esperto e preparato, le proposte per i ragazzi sono varie e numerose, finalizzate a favorire la partecipazione di tutti i cittadini – ed in particolare del pubblico scolastico – alla realtà culturale fumettistica, attraverso la conoscenza, l’apprendimento e condivisione della comune eredità socio-culturale.

La Fumettoteca mira a far conoscere, sempre sulla base di un obiettivo generale, sviluppare processi di acquisizione, analisi e diffusione, le attività educative rivolte agli studenti del sistema scolastico, alle famiglie e a tutti i pubblici.Attraverso un approccio educativo interessato a far scoprire, condividere e raccontare i patrimoni sociali, come appunto quello fumettistico, che uniscono cittadini e comunità, con una particolare attenzione ai giovani, integrando i Piani di Offerta Formativa degli Istituti scolastici per rispondere alla domanda della società civile di conoscere e prendere parte al patrimonio culturale della Nona Arte italiana, ovvero il fumetto. La Fumettoteca Alessandro Callegati “Calle”, attiva solamente dall’inizio dell’anno, grazie al supporto del Centro Nazionale Studi Fanzine – Fanzinoteca d’Italia 0.2, si è inserita nel mondo giovanile locale ed ora, proponendo percorsi e progetti mirati, è in grado di espandersi a livello regionale e nazionale allo scopo di costruire nuove relazioni e creare reti di socializzazione. Tanti i servizi e progetti che la “Biblioteca dei fumetti” è disponibile a mettere in campo per tutti gli interessati, consigli e lezioni di fumetto, supporto per Tesi di Laurea, con il progetto Giovani youngERcard diamo spazio alla volontà di volontariato per chiunque lo desideri fare e accettiamo donazioni di fumetti. Per conoscere dettagliatamente le iniziative e chiedere informazioni fumettoteca@fanzineitaliane.it – www.fanzineitaliane.it/fumettoteca.

CONDIVIDI
Articolo precedenteDopo 37 minuti di apnea il derby è di Forlì
Articolo successivoA San Marino un Segretario di Stato contesta l’Italia e tradisce il suo paese
Esperto e attento ricercatore dei linguaggi giovanili, in particolare modo il linguaggio veicolato dalla produzione dell'editoria indipendente giovanile, con alle spalle studi di Tecnico Operatore Sociale è da oltre un decennio impegnato nella ricerca, studio e lavoro inerente alla produzione dell'editoria fanzinara nazionale. Filologo e storico delle fanzine italiane è autore di varie pubblicazioni e numerosi articoli, saggi, cronologie e bibliografie diffuse su periodici ufficiali ed amatoriali, riviste specializzate e webzine, un operato che testimonia il suo interesse per lo studio, la ricerca e la documentazione relativa all'universo, agli autori e alla produzione fanzinara. A questi prodotti amatoriali realizzati dal 1977 al 1997 ha dato alle stampe il primo, e finora unico, lavoro di catalogazione pubblicato in Italia. Coordinatore e organizzatore, nonché docente, di Workshop, Corsi, Seminari rivolti al mondo dell’editoria fanzinara italiana, svoltisi con successo in varie città, eventi che hanno sempre riscosso notevole interesse da parte dei partecipanti.