Orchestra Maderna

Martedì 26 marzo, alle 20,30 al Teatro Diego Fabbri nuovo appuntamento con la stagione concertistica curata da Forlì Musica per l’amministrazione comunale con il sostegno della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì. In programma una serata dedicata a Rossini, Verdi e Mascagni di cui saranno protagoniste tre giovani voci formatesi al Teatro alla Scala di Milano: la soprano Sara Rossini, la mezzosoprano Chiara Tirotta e il baritono Paolo Ingrasciotta. Ad accompagnarle l’Orchestra Bruno Maderna (nella foto) diretta per l’occasione da Pietro Mianiti, violista e Direttore Musicale di importanti Orchestre e Teatri.

L’Accademia Teatro alla Scala, la scuola del prestigioso Teatro milanese è divisa in quattro Dipartimenti: Musica, Danza, Palcoscenico-Laboratori e Management. In particolare l’Accademia di perfezionamento per cantanti lirici, fondata da Riccardo Muti, raccoglie l’eredità della scuola voluta da Arturo Toscanini per trasmettere la tradizione del bel canto italiano. In programma il “Barbiere di Siviglia” di Rossini, ed in particolare la “Sinfonia”, “Largo al Factotum” (Gustavo Castillo), “Una voce poco fa” (Chiara Tirotta), “Dunque io son” (duetto Tirotta – Castillo), la “Traviata” di Verdi, ovvero il “Preludio atto I” e “Madamigella Valery” (duetto Castillo – Rossini), l’Intermezzo della “Cavalleria Rusticana” di Mascagni, l'”Italiana in Algeri” di Rossini, con “Oh che muso” (duetto), il “Simon Boccanegra” di Verdi con “Come in quest’ora bruna” (Sara Rossini), la “Cenerentola” di Rossini, ed in particolare “Nacque all’affanno” (Chiara Tirotta) e “Ai capricci della sorte” (duetto Tirotta – Castillo), ed infine l’ “Otello” di Verdi con l’ “Ave Maria” (Sara Rossini).