Basket Piacenza - Forli

Al PalaBakery di Piacenza l’Unieuro Forlì sfida i padroni di casa e il proprio passato: in campo l’ex capitano Riccardo Castelli e Riccardo Pederzini, colonna della prima Pallacanestro Forlì 2.015. Biancorossi reduci da una settimana di allenamenti come non se ne vedevano da tempo: la squadra sta recuperando forma e convinzione, con l’innesto di DiLiegro che ha portato entusiasmo oltre a nuove soluzioni tattiche, e la vittoria del derby ulteriore propellente al morale di Marini e compagni. I padroni di casa – occhio a Marques Green e Voskuil – hanno fame di punti dopo le tre sfortunate sconfitte consecutive. Palla a due alle 18,00 arbitrano Masi, Maffei e Valleriani.

Il coach di Forlì Giorgio Valli: “È stata una buona settimana di lavoro. Incontriamo una squadra che ha battuto Fortitudo e Montegranaro e quando ha perso lo ha fatto di pochissimo. Le distanze sono ridotte e le motivazioni centuplicano le forze: dobbiamo essere lucidi, bravi e forti fisicamente. Loro sono i migliori nel tiro da tre e giocano benissimo il pick and roll: non c’è niente da scoprire su Piacenza, sono volti noti. E’ una squadra che gioca tutti i 24 secondi dell’azione, ha talento ed esperienza. Da Forlì mi aspetto un passo avanti, e di giocare con la stessa determinazione del derby. Giocare a Forlì davanti a oltre 4mila persone è diverso, ma dobbiamo essere noi ad andare in campo con le stesse facce. Le squadre che vogliono avere una stagione lunga devono maturare adesso dal punto di vista mentale”.

Pierpaolo Marini: “Il campionato ci ha dimostrato in queste settimane come non ci sia una partita facile. In questa fase tutti hanno bisogno di punti,perciò ogni squadra sarà motivata. Anche noi però siamo carichi per affrontare i prossimi impegni cercando di fare bene per arrivare ai playoff. Con la vittoria di domenica abbiamo recuperato la nostra dimensione e la fiducia in noi stessi, ci stiamo preparando con grande intensità per disputare un’altra buona partita. Domenica ci troveremo di fronte ad un avversario valido come la Bakery, l’unica squadra insieme a Udine ad aver battuto la capolista Fortitudo”.

Gennaro Di Carlo coach piacentino: “Siamo in una condizione in cui la squadra gioca e riesce, anche tatticamente, a fare la partita, poi però nei momenti decisivi commettiamo qualche errore di troppo che non ci permette di gioire. Sicuramente Forlì è una squadra di talento e non lo scopro di certo io, ma più che preoccuparci di come si muoverà l’Unieuro e del loro impatto, abbiamo ragionato su di noi e sul come fare un passo avanti per meritare la vittoria”.

Riccardo Castelli: “Per invertire il trend negativo dobbiamo essere più lucidi nelle battute finali quando anche la stanchezza ti rema contro. Forlì può anche essere smaniosa di punti ma noi lo siamo decisamente di più. Sappiamo che ogni vittoria è fondamentale e, per portarla a casa bisognerà non mollare fino alla fine soprattutto nei momenti di difficoltà”.

Le altre partite. Domenica ore 18,00: Baltur Cento-G.S.A. Udine, De’ Longhi Treviso-Pompea Mantova, XL Extralight Montegranaro-Cimorosi Roseto, Lavoropiù Fortitudo Bologna-Assigeco Piacenza, Hertz Cagliari-Tezenis Verona, Bondi Ferrara-Termoforgia Jesi, OraSì Ravenna-Le Naturelle Imola Basket.

Classifica. Lavoropiù Fortitudo Bologna* 36, XL Extralight Montegranaro 34, De’ Longhi Treviso 30, G.S.A. Udine 26, Unieuro Forlì 24, Tezenis Verona 24, Le Naturelle Imola Basket 20, Cimorosi Roseto 20, Pompea Mantova* 18, OraSì Ravenna 18, Assigeco Piacenza 16, Termoforgia Jesi 14, Bakery Piacenza 14, Bondi Ferrara 14, Hertz Cagliari 14, Baltur Cento 12. *Una partita in meno.

Riccardo Fantini