Si è partiti da via Valeria Quartiere Romiti in direzione quartiere Quattro per proseguire in zona artigianale seguendo il fossato di via Cavallina e rientro da via Borghetto Romiti.
Il coordinamento dei quartieri della “Zona Ovest” del Comune di Forlì, con capofila il Comitato di Quartiere Romiti, ha replicato la giornata ecologica, con la pulizia della città indossando i cosiddetti “gilet gialli”. I Romiti, in collaborazione col Wwf, ha fornito l’attrezzatura.

La seconda giornata ecologica della città di Forlì di raccolta di rifiuti solidi urbani per le strade del territorio con l’intento di sensibilizzare i cittadini sull’importanza del rispetto ambientale specialmente in questo periodo di raccolta differenziata porta a porta si è tenuta sabato. Il ritrovo è avvenuto al palazzetto dello sport Villa Romiti. Si è partiti da via Valeria in direzione Quattro per proseguire in zona artigianale seguendo il fossato di via Cavallina e rientro da via Borghetto Romiti. Alea ha raccolto i rifiuti raccolti differenziati.

Crediamo che queste iniziative siano importanti, intanto perchè concretamente puliamo il territorio da questi rifiuti inquinanti, rendiamo la nostra città presentabile,e la speranza che in quelli che ancora continuano a gettare sacchetti di rifiuti nelle aree verdi dei fossati o dei campi possa arrivare quel senso di responsabilità, di educazione, di crescita, di intelligenza, di rispetto nel nostro confronto nel loro confronto e in quello di tutti – spiegano gli organizzatori -. L’iniziativa, organizzata in collaborazione col Wwf di Forlì – Cesena, ha l’intento di sensibilizzare i cittadini sull’importanza del rispetto ambientale. Come cittadini non possiamo stare fermi di fronte ad azioni di abbandono rifiuti di qualche maleducato che non capisce che poi i costi sostenuti per la pulizia ricadono su tutti quindi anche su di loro, per non parlare poi dell’indecorosa questione ambientale del territorio“.