carabinieri

Un ragazzo di 15 anni ieri pomeriggio è stato colpito dall’amico 14enne con il fucile da caccia del padre. Un assurdo “gioco” che poteva trasformarsi in tragedia. Il 15enne ferito al volto è stato subito portato prima al pronto soccorso e poi trasferito al reparto di medicina d’urgenza dell’Ospedale Morgagni Pierantoni, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Il fatto è accaduto a Forlì in via Barona nella località San Tomè. Appena è partita la segnalazione i carabinieri si sono portati sul posto per capire cosa fosse realmente accaduto. I due ragazzini stavano giocando con l’arma del padre di uno di loro quando il colpo sarebbe partito da una doppietta calibro 8 nel momento in cui è stata appoggiata a terra.

Questo quanto raccontato dai due amichetti ai militari del Nucleo Operativo Radiomobile di Forlì e della stazione di Villafranca. L’indagine è stata affidata alla Procura dei minori di Bologna. Ora il padre sarà denunciato per l’omessa custodia delle armi.