Waterpolo pallanuoto Forlì

SSD Polisportiva Valmar – Waterpolo Forlì: 5-6

(3-0, 1-2, 0-2, 1-2)

La gara a Novafeltria contro la capolista a pari punti con il Forlì sembrava propendere tutta a favore dei giocatori di casa, in quanto il roster dei biancorossi era priva di tre giocatori titolari importanti. Il primo tempo è sembrato confermare la difficoltà dell’impresa. Il parziale infatti del primo quarto si è concluso sul punteggio di 3 a zero in favore dei padroni di casa. Nonostante questo i ragazzi hanno combattuto e si sono dati da fare per creare occasioni da rete, senza però riuscire a finalizzare le opportunità. I forlivesi, infatti, concentrati e agguerriti, ma poco lucidi sotto porta hanno portato a casa un numero di occasioni da gol praticamente doppie rispetto a quelle della Polisportiva Valmar. I padroni di casa, invece, cinici e ben più concreti sono riusciti a massimizzare il risultato mettendo in cassaforte il risultato per un bel po’ di tempo.

Il secondo parziale è risultato più equilibrato, con Novafeltria impegnata a difendere il vantaggio e a cercare le ripartenze mentre i forlivesi si sono compattati e hanno sviluppato più gioco e pressione fino ad andare a segno per ben due volte e subendo solo un gol, riducendo così lo svantaggio.

La musica cambia nella terza frazione di gioco: gli ospiti blindano la loro porta con una difesa impeccabile e giocano un pressing asfissiante sugli avversari che non riescono a superare il muro degli ospiti. Reti inviolate per la Waterpolo Forlì che non perde occasione per pungere gli avversari esprimendo un ottimo gioco sia in fase di costruzione che in quella realizzativa. I due gol messi a segno dai forlivesi riportano il risultato in perfetta parità.

Nell’ultima frazione, nonostante il minor numero di cambi disponibili sulla panchina della Waterpolo Forlì la squadra sembra aumentare il ritmo con il passare dei minuti, lottando con tutto il cuore e mettendo in acqua tutte le energie a disposizione. Diventa tutta una questione di nervi, i padroni di casa tentennano e la paura di perdere si fa largo quando Davide Manieri regala agli ospiti il goal del 5 a 4. Rimasta sulle gambe la Valmar incassa nel giro di poco un’altra rete permettendo ai forlivesi di gestire il doppio vantaggio. Nonostante la rete dei padroni di casa che tentano l’arrembaggio finale, Forlì tiene la posizione e blocca ogni tentativo, interrompendo e infastidendo i giocatori fin dalle fasi di costruzione. Arriva così il triplice fischio e Forlì conquista in solitaria la vetta della classifica, distanziando di tre punti proprio la Polisportiva Valmar. L’attesissimo e importantissimo match di ritorno sarà giocato a Forlì venerdì 1 marzo.