Medoc Forlì U18

Weekend ricco di novità e di soddisfazioni per la Medoc Forlì. Vestono infatti la maglia Medoc Lisa Lolli Ceroni, guardia classe 1988, ed Erika Aleotti, guardia/play del 1980, che, dopo una trattativa lampo dell’area tecnica del presidente Marco Gentile, firmano giusto in tempo per gustarsi l’importantissima vittoria della Libertas Basket Rosa nel campionato di Serie A2. “Siamo contenti di inserire due elementi nuovi e motivati come Erika e Lisa. Sono sicuro che porteranno esperienza nel gruppo che continua a lavorare sodo e merita tutto il nostro supporto. La stagione non è ancora chiusa. Lotteremo fino alla fine”.

Parole corroborate dal referto rosa staccato dalla Medoc al termine di un tempo supplementare contro la Nico Basket di Massa e Cozzile (PT). Nel match del Villa Romiti, che ha visto l’equilibrio regnare sovrano per oltre 4 quarti, decisivo il canestro seguito dal libero aggiuntivo di Gramaccioni, seguito dalla preziosissima palla recuperata di Pieraccini che suggella così una prestazione maiuscola da tripla doppia: 12 punri, 18 rimbalzi e 21 di valutazione. Ben 5 le forlivese in doppia cifra.

Sorridono anche le Under 18 Elite (nella foto) di coach Bagnoli che con un netto 72–45 piegano Vico e mettono nel mirino la semifinale contro Happy Basket Rimini senza ancora aver conosciuto ancora sconfitte in questa stagione. La gara prende la strada di casa fin dalle battute iniziali, quando la difesa di Forlì incide decisamente sul 25–7 di fine primo quarto. Le ospiti non mollano e provano a rispondere colpo su colpo, ma Ronchi, 21 punti, è decisamente in serata di grazia ed anche Eleonora Duca fa la sua parte con 15 punti, 10 rimbalzi e 4 recuperi. Complicato per Vico ricucire lo strappo e la Medoc può così chiudere in pieno controllo.

Tabellino: Juric 5, Duca N 9, Duca E 15, Suprani 6, Ronchi 21, Vespignani 8, Guidi 3, Cortesi 4, Luccaroni, Pinza, Zavatta 4. All.: Bagnoli.
Ultima vittoria in casa Medoc nel weekend magico appena trascorso è quella delle giovani Under 16. Le ragazze forlivesi, guidate da coach Giovanni Bucci che vince in trasferta 28–46 contro il Junior Basket Ravenna agguantando così il quinto posto e mettendo nel mirino la Nuova Virtus Cesena distante 4 punti ma con una partita in più.