Libertas Claus Volley Forlì – Maccagnani Ferro Molinella Volley 3–1

(25-19; 25-23; 22-25; 25-17)

Libertas Claus Volley Forlì: Bartolini 6, Giunchi 6, Emiliani 6, Toni 6, Campana 18, Garavini 28, Nanni 2, Gregori libero, N.e.: Pasini, Brunelli, Macchi e Gallo.
Molinella: Aldi 2, Pasquali 8, Cervellati 1, De Pascale 10, Stella 14, Formenti 15, Fabbri libero. N.e.: Donnini, Burnelli, Rontini.
Arbitri: Garattoni di Verrucchio e Tricomi di Rimini
Note – Ace: Libertas 7 – Molinella 6. B.s.: Libertas 7 – Molinella 13. Muri: Libertas 14 – Molinella 10. Errori: Libertas 15 – Molinella 16. Attacchi vincenti: Libertas 51 – Molinella 44. Libertas: attacco 36% – ricezione 67%. Spettatori: 80.

Volley femminile campionato regionale di serie C girone C. Continua la strisciata vincente della Libertas Claus che, nel tardo pomeriggio di sabato, ha superato una agguerrita Molinella portando così a 5 le gare vinte consecutivamente con un bottino complessivo di 15 punti che la posizionano al quinto posto in una classifica decisamente “corta” per quello che riguarda le prime posizioni.
Con Gallo infortunata, la sue alternative in piena influenza, Polo mette in campo sulla banda Garavini ancora “in malattia”, Toni in regia con al centro Emiliani e Giunchi, l’altra banda Campana e Gregori come libero.

Il primo set scorre tranquillo con le padrone di casa sempre in vantaggio fino ad un massimo di 6 punti. Molinella sbaglia molto, mentre la Libertas rimane attenta e mantiene il vantaggio accumulato fino alla fine.

Molinella parte bene alla ripresa del gioco, riduce gli errori e conduce fino al 23 a 22, poi le forlivesi hanno un’impennata di orgoglio e si aggiudicano il set.

Terzo set: parte bene la Libertas che, dopo un iniziale equilibrio delle forze, stacca con un perentorio 18 a 11. Sembra che la partita abbia preso una piega ormai ben precisa, ma la pallavolo insegna che mollare con la testa è estremamente pericoloso, tant’è che le bolognesi si rinfrancano grazie alle battute di Stella e Formenti che mettono in crisi la ricezione di una distratta Libertas che si fa sorprendere e che si arrende alle avversarie e alle bordate di De Pascale. Polo non accetta questi cali di concentrazione e nell’intervallo “sferza” le sue ragazze che reagiscono e scendono in campo con una luce diversa negli occhi, con un mix di rabbia e di orgoglio. Polo sostituisce una Bartolini non in grande giornata con Nanni che si presenta con un muro e un bel lungo linea.
Allungo delle romagnole e, senza più patemi, con un diagonale di Campana si chiude l’incontro in cui, fra tutte, emerge la prova di Garavini che, pur influenzata, chiude col 42% in attacco e un bottino personale di 28 punti e quella di Toni in regia che, a parte qualche sbavatura, si dimostra sempre più sicura.

Ora ci sarà il turno di riposo in cui si spera di recuperare la condizione di tutte per poi affrontare la regina del girone in casa e a seguire Castenaso in trasferta.