Fumettoteca-Fanzinoteca-M-illumino-di-meno-2019

Adesioni a M’illumino di Meno 2019, Gianluca Umiliacchi, direttore della Fumettoteca (nella foto) Alessandro Callegati “Calle”, al Centro Nazionale Studi Fanzine nella serata del 27 febbraio è stato invitato per parlare dell’adesione che la Fumettoteca ha promosso per la manifestazione nazionale. Caterpillar, nota trasmissione radiofonica condotta da Massimo Cirri, Sara Zambotti, Paolo Labati, Saverio Raimondo e Laura Troja, ha raggiunto telefonicamente la sede fumettotecaria per porre domande e informarsi di questa nuova realtà, unica in tutta la Regione Emilia-Romagna.

M’illumino di Meno è la giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili, ideata nel 2005 da Caterpillar e Rai Radio2 per chiedere ai propri ascoltatori di spegnere tutte le luci che non sono indispensabili. Un’iniziativa simbolica e concreta che fa del bene al pianeta e ai suoi abitanti ed è per questo motivo che, inizialmente la Fanzinoteca d’Italia 0.2, la Fumettoteca Alessandro Callegati “Calle” aderisce con la sua VI partecipazione. Il link relativo al podcast: https://www.raiplayradio.it/audio/2019/02/CATERPILLAR-4067a60b-f786-4336-b39e-66d4048148ce.html.

CONDIVIDI
Articolo precedenteLe mostre "Quando la ceramica si illumina" e alla Zangheri
Articolo successivo“Mercatino Regionale Piemontese” in piazza Saffi
Esperto e attento ricercatore dei linguaggi giovanili, in particolare modo il linguaggio veicolato dalla produzione dell'editoria indipendente giovanile, con alle spalle studi di Tecnico Operatore Sociale è da oltre un decennio impegnato nella ricerca, studio e lavoro inerente alla produzione dell'editoria fanzinara nazionale. Filologo e storico delle fanzine italiane è autore di varie pubblicazioni e numerosi articoli, saggi, cronologie e bibliografie diffuse su periodici ufficiali ed amatoriali, riviste specializzate e webzine, un operato che testimonia il suo interesse per lo studio, la ricerca e la documentazione relativa all'universo, agli autori e alla produzione fanzinara. A questi prodotti amatoriali realizzati dal 1977 al 1997 ha dato alle stampe il primo, e finora unico, lavoro di catalogazione pubblicato in Italia. Coordinatore e organizzatore, nonché docente, di Workshop, Corsi, Seminari rivolti al mondo dell’editoria fanzinara italiana, svoltisi con successo in varie città, eventi che hanno sempre riscosso notevole interesse da parte dei partecipanti.